Business intelligence e analytics rivoluzionano la gestione dei risparmi

A
A
A
Private di Private24 maggio 2019 | 06:55

Una gestione avanzata dei dati è in grado di fare la differenza nel settore dell’asset management, che si trova a vivere una fase di grande vulnerabilità tra volatilità di mercato e pressione regolamentare sui margini. Si può sintetizzare così quanto emerge dallo studio di SimCorp, società che fornisce soluzioni di gestione degli investimenti per asset manager, gestori di fondi pensioni, assicurazioni e fondi sovrani.

“Oggi l’industria dell’asset management sta affrontando molti cambiamenti in ambito politico e normativo e le società di gestione del risparmio si stanno muovendo sempre più verso la centralità del cliente e l’adozione di sistemi digitali”, ricorda lo studio. “Questo scenario porta a un aumento significativo del volume di dati in possesso e gestiti dagli asset manager. Ora, avere una moltitudine di dati a disposizione potrebbe essere considerato un elemento positivo ma, come sostiene il matematico britannico Clive Humby, ‘I dati sono il nuovo petrolio. Come tali, sono preziosi ma se non raffinati non possono essere utilizzati davvero’. In altre parole, se i gestori degli investimenti vogliono ottenere un valore effettivo dai dati, “devono sapere cosa vogliono estrapolare da questi e come lavorarli”.

É fondamentale definire quindi una strategia di business intelligence  e analytics utile per concentrarsi sugli elementi importanti per la propria azienda. “Mentre il report tradizionale cerca di rispondere alle domande poste dal ramo di attività in cui opera l’azienda”, sottolinea lo studio, “il sistema di business intelligence ha l’obiettivo di fornire i dati direttamente agli utenti, dando strumenti che non solo rispondono a domande note in partenza ma che stimolano anche la curiosità e in cui ogni azione può produrre nuovi interrogativi. Ad esempio, un portfolio manager o uno specialista dei dati possono analizzare le correlazioni tra eventi, social media ed i cambiamenti che avvengono nel mercato degli investimenti.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Groupama Am sceglie SimCorp per il front e middle office

Ti può anche interessare

La successione aziendale salta una generazione

La tendenza dei capi azienda a restare in sella fino a tarda età fa sì che sempre più spesso il p ...

Banchiere svizzero: un mito che crolla

UBS, Credit Suisse, Julius Baer e poi, ancora, Efg, Pictet, Raiffeisen. La Svizzera rimane senza dub ...

UBP e Rothschild & Co, accordo nel private equity

Union Bancaire Privée ha recentemente annunciato la collaborazione con Rothschild & Co, gruppo ...