Dalio: “Il mondo è in uno scenario da anni Trenta”

A
A
A
Private di Private28 giugno 2019 | 08:46

“Le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina non sono destinate a finire a breve, né a restare confinate solo a questo ambito. Il mondo sta andando verso una situazione da anni Trenta, dagli esiti imprevedibili”. A lanciare l’allarme Ray Dalio (nella foto), fondatore e co-presidente di Bridgewater, il numero al mondo degli hedge fund.

Dalio vede addensarsi nubi sempre più fitte sui cieli della politica e dell’economia internazionale e per questa ragione invita a restare in guardia sul fronte degli investimenti. “Non credo che la mancata rielezione di Trump possa cambiare a fondo lo scenario”, ha aggiunto Dalio. Che comunque lascia uno spiraglio alla speranza: “Servirebbe un coordinamento globale delle politiche fiscali e monetarie per evitare di entrare in una situazione di conflitto su larga scala“.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Le private bank puntino sugli affluent

Le attuali condizioni di mercato sono una dura prova per i gestori di patrimoni, in quanto mettono a ...

J.Safra Sarasin fa shopping

Continua il consolidamento nel mercato del private banking, dove la crescita dimensionale si rivela ...

Citi Private Bank vede rosa per l’economia mondiale

  Il 2020 sarà ancora positivo per l’economia mondiale. E’ la stima di Citi Privat ...