Il giallo del registro per i family officer

A
A
A
Private di Private16 luglio 2019 | 08:05

Il registro è stato istituito, ma l’iscrizione non è obbligatoria. Il Sole 24 Ore di oggi parla di “giallo” in merito all’elenco per i professionisti del settore creato dal ministero dello Sviluppo economico, la cui tenuta è stata affidata all’associazione di settore Aifo.

Dunque, niente paletti ulteriori (rispetto a quelli di legge) per svolgere l’attività di family officer, ma solo un bollino che il singolo professionista può scegliere o meno di avere. Sarà poi il mercato a definire quanto questo riconoscimento risulterà importante agli occhi degli investitori.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Il private banking per il rilancio l’economia reale

Laddove non arrivano i Pir, potrebbe arrivare il settore del private banking. La frenata della cresc ...

Cosa succede agli hedge fund?

La luce che indica l’uscita dal tunnel non si vede ancora. Dopo un mese di ottobre negativo (- ...

Marchetti, il re delle fiduciarie

Il settore che le fiduciarie rappresentano occupa circa 1000 operatori e i valori di terzi globalmen ...