Vontobel punta ai grandi portafogli milanesi

A
A
A
Avatar di Redazione23 luglio 2019 | 10:36

Milano rimane tra le città di riferimento della finanza europea. Non a caso Vontobel, la banca privata svizzera guidata da Zeno Staub e già attiva in Italia tramite il collocamento di fondi attraverso una branch guidata da Matteo Villani, adesso punta dritta alle gestioni per la clientela di fascia alta costituendo una società di intermediazione mobiliare. Nei giorni scorsi, come riportato da MF, a Milano davanti al notaio Manuela Agostini è comparso lo svizzero Luigi Natale Carnelli per conto della capogruppo elvetica Vontobel Holding per costituire la Vontobel Wealth Management Società di Intermediazione Mobiliare.

La newco, in attesa delle autorizzazioni, ha un capitale di 1,5 milioni di euro e l’atto costitutivo specifica che l’azionista unico ha versato altri 3,5 milioni di euro a titolo di riserva disponibile di capitale. La newco vede Martin Sieg Castagnola, chief financial officer di Vontobel, presiedere il consiglio d’amministrazione composto da Carolina Knoeli (head of corporate human resources dell’istituto svizzero), dal capo del legale Enrico Friz e da Alessandro Montemarani, già in Euromobiliare, Société Générale e Amber.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fineco a tutto Forex

IWBank PI, super ingresso tra i wealth banker

Accordo Brexit, il punto dei gestori

Credem, la carica dei volontari

Investimenti, come muoversi coi tassi bassi

Investimenti, paradosso delle obbligazioni “verdi”

Investimenti: high yield, quando il rischio premia

Allianz Bank FA, advisory in riva al lago

IWBank PI, la rete acquista peso

Investimenti, azionario ai tempi supplementari

Oggi su BLUERATING NEWS: maxi dividendo in arrivo per Mediolanum

Astolfi-Capital Group, ora è ufficiale

Investimenti: oops they did it again

Credem, è tempo di fusioni interne

Banca Mediolanum, scatto della raccolta ad agosto

Generali-Unipol, partita sul welfare

Credem, le persone prima di tutto

Investimenti, il termometro obbligazionario

Pictet AM: Investimenti, il valore della gestione attiva

Investimenti: debito emergente, perché sì e perché no

Investimenti, la Cina rialza la testa

Risparmio gestito, quella fee è da rifare

Investimenti, argento vivo

Investimenti, il miraggio del 3%

Capital Group rafforza il team italiano

Asset allocation, meglio essere codardi

Consulenti, ecco 6 mercati da tenere d’occhio

Etf, una crescita a suon di record

Asset allocation, tentazione di lusso

Investimenti, due brillanti nascosti

Investimenti, i mercati emergenti potrebbero stabilizzarsi

Investimenti, ribilanciare per sopravvivere

Consulenti, in ufficio c’è il caroaffitto

Ti può anche interessare

Il venture capital punta al miliardo

Investire nelle aziende con una breve storia alle spalle è ad alto rischio. Questo spiega perché i ...

Banchiere svizzero: un mito che crolla

UBS, Credit Suisse, Julius Baer e poi, ancora, Efg, Pictet, Raiffeisen. La Svizzera rimane senza dub ...

La finanza sposa l’arte

di Alessia Zorloni La crescita del mercato dell’arte negli ultimi anni ha provocato un aumento del ...