UBS mette nel mirino i miliardari americani

A
A
A
Private di Private28 agosto 2019 | 07:35

Il più grande gestore patrimoniale del mondo, la banca svizzera UBS, sta mettendo a punto una nuova divisione per conquistare i super-ricchi statunitense, con l’obiettivo di recuperare terreno in un mercato dove non ha mai sfondato.

A parlare del progetto sono stati negli ultimi giorni diversi giornali internazionali specializzati nel private banking, che hanno anche fornito qualche dettaglio in merito. L’istituto elvetico ha creato negli States una task force di 20 professionisti specializzati nel family office, aotto la guida dell’ex banchiere di Barclays, Ann Rybak , che è entrato in UBS lo scorso novembre. L’obiettivo è di accrescere, grazie a questa iniziativa, il patrimonio in gestione di circa 70 miliardi di dollari nell’arco del prossimo triennio.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Credem, private banking alle grandi manovre

Acquisire 1.800 nuovi clienti, reclutare almeno 15 nuovi private banker per raggiungere 293 profe ...

UBI Top Private rafforza il wealth management

Vito Andreola   L’evoluzione del servizio di consulenza evoluta, il tagliando a Mifid 2 dopo ...

Private equity, crescono i prezzi

Il private equity vive una stagione positiva nel mercato italiano. Secondo i dati dell’ultimo ...