Credit Suisse, Vio guida l’Italia

A
A
A
Andrea Giacobino di Andrea Giacobino 10 Settembre 2019 | 16:26
Il managing director di capogruppo prende le redini della banca nel nostro Paese.

Giorgio Vio (nella foto), già consigliere d’amministrazione di Credit Suisse Italy, è il nuovo amministratore delegato della banca svizzera in Italia. La nomina è stata decisa in un consiglio d’amministrazione svoltosi poche settimane fa sotto la presidenza di Stefano Preda. Tecnicamente Vio sostituisce Paolo Di Felice (che è anche amministratore delegato di Credit Suisse Servizi Fiduciari) il quale aveva assunto la carica ad interim dopo l’uscita di Stefano Vecchi approdato in Cordusio (Unicredit).

Vio è nato a Genova l’8 agosto del 1962 e ha ricevuto tutte le deleghe che erano già di Vecchi. Essendo già managing director a Lugano nella capogruppo Credit Suisse dove lavora dal 2005 dopo una lunga esperienza in Ubs, Vio ha rinunciato all’emolumento per la carica italiana.

Nel 2018 Credit Suisse Italy ha segnato un utile di 2,2 milioni di euro, in calo dai 5,6 milioni dell’esercizio precedente. La diminuita redditività nello scorso anno difficile per i mercati finanziari è dovuto al calo delle commissioni nette anno su anno da 78 a 73,8 milioni, anche se il margine d’interesse è salito dell’1,5% a 15,3 milioni. Lo scorso anno Credit Suisse Italy ha visto gli attivi totali pari a 21,2 miliardi in calo del 3% sul 2017, per l’effetto mercato. La banca ha ridotto i suoi uffici nel centro di Milano da quattro a tre piani.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credit Suisse, appuntamento sull’edutainment per The Digital Times

Credit Suisse-Ubs, prove di fusione

Credit Suisse, al via un nuovo fondo sul mercato azionario italiano

Credit Suisse, un’altra fuga di banker

Svizzera, scovati i conti nascosti dei nazisti

Fisco, la Svizzera spoglia i correntisti

Credit Suisse, Thiam si sente vittima del pregiudizio

Credit Suisse AM, svolta sugli etf

Credit Suisse, resa dei conti ai vertici

Credit Suisse, ammesso un altro caso di spionaggio

Fondi di investimento: stretta di mano tra Credit Suisse e Lombard Odier

Credit Suisse, l’utile raddoppia sulla scia del wealth management

Global Wealth 2019: stiamo diventando più ricchi

Credit Suisse, ritorno di fiamma americano per il wealth management

Credit Suisse AM, ecco un nuovo portfolio manager

Wealth management, colpo grosso di Ubs

Credit Suisse: basta nuove filiali e milioni sul digital

Credit Suisse, secondo trimestre in grande spolvero

Credit Suisse toppa lo stress test della Fed

Trimestrali contrastanti per le big svizzere

Salone del Risparmio, Credit Suisse AM prosegue il Viaggio nel Futuro

Viaggio nel futuro con Credit Suisse AM

Wealth management, Spreafico passa da Indosuez a Credit Suisse

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Credit Suisse AM

Credit Suisse AG, un nuovo asso per il real estate

Bellingeri lascia iShares per Credit Suisse

Credit Suisse, altri 30 milioni in Italia

Credit Suisse, i numeri del trimestre deludono

La scure di Credit Suisse sulle banche italiane

Credit Suisse, i bond sulle ali del Dragone

Risparmio gestito, il revival della bancassicurazione

Allianz Bank, la rete ha un portafoglio in salute

Rivivi il roadshow Road to the future

NEWSLETTER
Iscriviti
X