Bnl Bnp Paribas: nuova divisione e maxi reclutamento nel pb

A
A
A
Private di Private17 ottobre 2019 | 18:57

L’obiettivo è crescere in uno dei pochi settori della finanza che conservano margini elevati e che è nel pieno di un processo di trasformazione. Bnl Bnp Paribas ha annunciato la nascita della divisione Private Banking e Wealth Management, che si prepara a realizzare una massiccia campagna di reclutamento.

“L’Italia e’ il paese europeo con il maggior numero di imprenditori e tra quelli a livello internazionale con il maggiore stock di risparmio”, ha spiegato Sofia Merlo co-ceo Bnp Paribas Wealth Management. “Vogliamo offrire loro un servizio di alta qualità, con un grande livello di personalizzazione”.
In quest’ottica, la società ha pianificato 200 inserimenti nel prossimo triennio tra private banker (160), wealth advisor (30) e specialisti (10), quest’ultimi dotati di competenze extra-finanziarie, dato che l’evoluzione dell’offerta è in direzione di una consulenza a tutto tondo per i patrimoni della clientela private.
A guidare la struttura è stata chiamata Elena Goitini (nella foto). Con oltre 25 anni di esperienza internazionale nel settore finanziario, la manager proviene dal Gruppo Unicredit dove ha ricoperto ruoli-chiave in Italia ed in Central Eastern European. Laureata in Economia all’Università Bocconi, ha conseguito specializzazioni economico-finanziarie e di management presso Sda Bocconi, Insead di Parigi e Imd di Losanna.

Di particolare importanza sarà l’ulteriore interazione con la rete commerciale Bnl, con il network della consulenza finanziaria “Life Banker” e con il mondo corporate e Cib della banca e di Bnp Paribas in Italia, per un approccio trasversale, proattivo, innovativo ed internazionale che sfrutti al massimo le potenziali sinergie, anche tramite servizi di Wealth Advisory integrati.

Bnl-Bnp Paribas Private Banking a oggi gestisce masse per circa 33 miliardi di euro, attraverso 335 private banker attivi in 100 tra le maggiori piazze economico-finanziarie con centri private e presidi. Tra questi 4 hub su Roma e Milano espressamente dedicati ai grandi patrimoni e key vlients.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Allfunds e Credit Suisse puntano sul wealthtech

Accordo nel wealthtech tra il provider indipendente Allfunds e Credit Suisse Investlab, una delle pr ...

Finarte, nuova sede nel cuore di Milano per la casa d’aste

Di Giacomo Nicolella Maschietti Finarte punta in grande. Il 2019 si apre con un’importante novità ...

Le grandi sfide dei mercati

Nel mondo instabile e super veloce di oggi rischiano di rilevarsi infondate anche le previsioni di b ...