Banca Euromobiliare, pieno di consulenti per il wealth management

A
A
A
Avatar di Redazione 19 Novembre 2019 | 10:40

Banca Euromobiliare, istituto del Gruppo Credem specializzato nel private banking guidato dal Direttore Generale Matteo Benetti, punta con decisione sullo sviluppo delle reti di wealth management. In particolare, sono 17 i professionisti di elevato profilo inseriti nel primo semestre dell’anno, in linea con gli obiettivi di sviluppo finalizzati a supportare e rafforzare ulteriormente la quota di mercato di Banca Euromobiliare nel settore del private banking.

Nel dettaglio sono stati inseriti sia private banker, sia consulenti finanziari di comprovata esperienza: Alessandro Barreca da Banca del Fucino a Roma, Camillo Bianchi da Banca Intermobiliare a Varese, Adriana Casanova De Marco da Banca del Fucino a Roma, Loris Fantinato da Banca Popolare di Bergamo a Gallarate, Franco Garrone da Fideuram a Vicenza, Emanuele Giubasso da Banca Intermobiliare a Torino, Sabrina Lentini da Azimut a Milano, Francesco Lucatello da Allianz ad Ivrea (To), Riccardo Mazzoni da Banca del Fucino a Roma, Massimo Michelotti da Monte dei Paschi di Siena a Napoli, Claudia Narducci da Banca del Fucino a Roma, Monica Nessim da Banca Generali a Milano, Ester Alessandra Nicolardi da BNL a Taranto, Alessandro Palaggi da Banca del Fucino a Roma, Sabina Petrignani da UBI Banca a Roma, Simone Pierotti da Banca del Fucino a Roma e Leonardo Seri da UBI Banca a Roma.

I recenti ingressi confermano la strategia di crescita di Banca Euromobiliare focalizzata sul reclutamento di professionisti di alto profilo e di rafforzamento della presenza nelle principali piazze ad elevato potenziale di sviluppo per la clientela target. L’attività di reclutamento, che testimonia l’attrattività del brand e del modello di business di Banca Euromobiliare, si è focalizzata su professionisti il linea con il modello di servizio distintivo consolidato in oltre 45 anni di attività nella consulenza patrimoniale integrata in grado di offrire un’elevata personalizzazione nella gestione del patrimonio.  Entro la fine dell’anno, l’obiettivo è inserire 20 nuovi professionisti tra consulenti finanziari e private banker.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Reti, 30 miliardi in 9 mesi

Bnl Bnp Paribas LB, previsti 150 nuovi ingressi

Maradona, il cordoglio dei consulenti napoletani e non solo

Consulenti, le false promesse dei reclutatori

Mediolanum, occhi puntati sui grandi banker

Consulenti: in his shoes, nei panni del cliente

Ristori, l’appello di consulenti e agenti a Fontana

Südtirol Bank, un ex di Ubi Banca Private per la rete

Consulenti, una delle tre colonne per un futuro sostenibile

IWBank PI, su LinkedIn un’ipotesi curiosa sul futuro

Dossier reclutamento 2021 – Banca Generali, obiettivo tripla cifra

Decreto Ristori bis, la proposta di un agente per aiutare i professionisti

Dossier reclutamento 2021 – Azimut, un piano per i millennial (e non solo)

Consulenti, quanto costa dire una bugia

Banca Generali, un piano per i progetti di vita

Decreto Ristori bis, apertura del Governo a consulenti e agenti

Azimut, un nuovo acquisto d’eccellenza per Libera Impresa

Consulenti: online sì, ma con giudizio

Azimut, Martini tira la volata al fondo digital

Consulenti, occhio a quel questionario Mifid

Decreto Ristori bis, il popolo dei consulenti si divide

Consulenti, la vessazione dello smart working

Decreto Ristori bis: no ai consulenti, sì alle escort

Consulenti, quando il cliente vi vuole lasciare

Banca Mediolanum, l’utile frena, ma il gestito vola

Oggi su BLUERATING NEWS: i conti di Fineco

Fineco, trimestre coi fiocchi per utile e raccolta

Deutsche Bank FA, ingresso di peso per la rete di Ruggiu

Fineco, Milano si tinge di verde

Decreto Ristoro: consulenti e agenti sul piede di guerra

Consulenti e agenti, il nuovo dpcm affossa anche voi

Consulenti e investitori, Unicredit vi spiega i certificati divertendovi

Consulenti, perché interviste e sondaggi rafforzano il legame con il cliente

NEWSLETTER
Iscriviti
X