I fondi di private equity si preparano alla recessione

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio 5 Dicembre 2019 | 09:07

Limitare le spese in conto capitale, assumere nuovo personale solo se davvero indispensabile e provare a rinegoziare con le controparti. Sono solo alcune delle raccomandazioni che i fondi di private equity in queste settimane trasmettono ai manager delle società partecipate. Una prudenza dettata dalla sensazione che la recessione non tarderà ad arrivare.

Dopo dieci anni di crescita consecutiva, negli Stati Uniti è diffusa la convinzione che una correzione sia dietro l’angolo. Uno scenario che avrebbe conseguenze molto negative in Europa, dove in questi anni si è registrata una crescita asfittica.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Allarme conti per Julius Baer

La svalutazione di Kairos pesa sulla banca svizzera che lancia un “profit warning”. Crescono gli ...

All’orizzonte si profila una nuova voluntary disclosure

Per il momento siamo nel campo delle ipotesi, ma che di ora in ora si fanno più concrete. Nel consi ...

Syz AM, un team per il total return

SYZ Asset Management, divisione istituzionale del Gruppo SYZ, ha costituito un team dedicato alle st ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X