E’ boom per il corporate venture capital

A
A
A
Private di Private10 gennaio 2020 | 06:28

Aziende di medio-grandi o grandi dimensioni che acquistano quote di startup in modo da accelerare i processi di innovazione. E’ il succo del corporate venture capital, un filone in forte crescita a livello internazionale, con le imprese che, a differenza dei fondi venture, non investono solo in un’ottica finanziaria, ma anche industriale, con l’intento di poter avere un accesso privilegiato alle innovazioni e alle tecnologie sviluppate dalle aziende innovative.

Di questo si è parlato in un incontro a porte chiuse, organizzato da Aifi e Kpmg, con Andrew Romans, general partner di Rubicon Venture Capital e di 7BC Venture Capital. L’autore di “Corporate Venture Capital” ha analizzato lo stato dell’arte dell’industria e le prospettive future, nell’ottica di un ripensamento generale della funzione di ricerca e sviluppo all’interno delle imprese.  Per l’Italia vengono raccontati i casi di Telecom Italia e Fininvest, tra le realtà più attive su questo fronte.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Miami attira investitori internazionali

“Le fasi di contrazione, quando si verificano in contesti di mercato con buoni fondamentali, sono ...

Ecco qual è la migliore banca private al mondo

Banque SYZ è stata eletta «European Private Bank – International Clients » anque privée europ ...

DeA Capital punta sugli Utp

Nuova rotta sugli Utp, i crediti che – a differenza degli Npl – hanno ancora buone possi ...