Paradisi fiscali: Cayman sempre in testa, Usa davanti alla Svizzera

A
A
A
Private di Private 19 Febbraio 2020 | 09:44

La novità principale è il sorpasso degli Stati Uniti sulla Svizzera. Secondo l’edizione 2020 del Financial Secrecy Index elaborato dalTax Justice Network, al primo posto tra i paradisi fiscali ci sono sempre le Isole Cayman, che nelle scorse settimane sono state inserite nella blacklist dell’Unione europea insieme a Panama, alle Seychelles e a Palau. Andando così a far compagnia alle Isole Fiji, nonché a Oman, Samoa, Trinidad e Tobago, Vanuatu e i tre territori Usa delle American Samoa, Guam e Isole Vergini Usa.

Al secondo posto si piazzano gli Usa, che per la prima volta superano la federazione dei cantoni. Fa specie la “performance” della Gran Bretagna, che rispetto allo scorso anno sale dal 23esimo al 12esimo posto per opacità. In due anni il progresso è stato di 11 posizioni, il che proietta un’ombra sinistra alla luce della Brexit.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Crédit Agricole Italia, private banking certificato

A seguito dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento Intermediari, che ha concluso la fase di re ...

Il coronavirus manda al tappeto gli hedge fund

Intrappolati nell’investimento mentre sui mercati si registravano pesanti ribassi, generalizza ...

Mediobanca Private Banking e Russell Investments si alleano negli illiquidi

  Si conferma l’interesse dell’industria finanziaria per i prodotti illiquidi, che guardano ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X