Banca Cesare Ponti per il San Raffaele

A
A
A
Private di Private 26 Marzo 2020 | 13:43

Continua l’impegno del mondo della finanza per gli operatori in prima linea nella lotta al coronavirus.  Banca Cesare Ponti sostiene l’Ospedale San Raffaele con una donazione diretta a fronteggiare l’emergenza.Il contributo di Banca Ponti verrà destinato all’acquisto di apparecchiature scientifiche per la ricerca e la lotta al Covid-19.

Banca Cesare Ponti promuove inoltre una campagna d’informazione per invitare clienti e dipendenti a sostenere l’impegno del personale sanitario del San Raffaele con un contributo da versare al conto corrente IT55 V 02008 05364 000101974276 intestato: OSPEDALE SAN RAFFAELE S.R.L , causale: BCP per emergenza Coronavirus – diagnostica avanzata lab. BSL3.

“In un momento di grave emergenza come questo ci rendiamo tutti ancor più conto di quanto sia vitale la presenza sul nostro territorio di strutture sanitarie d’eccellenza. I medici, gli infermieri e tutto il personale sanitario stanno in questo momento dimostrando un’abnegazione, uno spirito di servizio ed una professionalità che non possono lasciare indifferenti – commenta l’amministratore delegato Maurizio Zancanaro  (nella foto)-  Banca Cesare Ponti, istituto dal cuore milanese, offre quindi il proprio contributo alla battaglia che il personale del San Raffaele, eccellenza milanese e internazionale, sta combattendo contro questa pandemia ed invita i propri clienti e dipendenti ad unirsi all’ iniziativa. Convinti che insieme supereremo questo momento e riprenderemo presto in mano i nostri progetti e le nostre vite. #AndràTuttoBene”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

17 commenti

  • Avatar Giovanni says:

    il contratto ai dipendenti di Poste italiane invece non è stato rinnovato.!!!!!!

  • Avatar Gianni says:

    Letteralmente SCHIFOSO: corrisponde allo stipendio annuo di circa 75 impiegati postali…..!!!!

  • Avatar Salvatore says:

    Non ho parole… Vergogna.. Vergogna… In questi giorni così drammatici dove medici e infermieri in prima linea x salvare vite umane…. E che ci rimettono anche la vita… Sicuramente non percepiscono queste enorme cofre di stipendoo

  • Avatar Claudio says:

    E la gente non ha i soldi per fare la spesa….

  • Avatar Demetrio says:

    Poi compensano gli investimenti a 6 mesi con l’uno per mille!!!!😂😂😂😂😂

  • Avatar Valerian says:

    Una vergogna .Classico spreco di soldi per amici della politica.

  • Avatar Emma Antonucci says:

    Cari tutti, vorrei portare alla vostra attenzione che in questa situazione di ESTREMA emergenza i dipendenti postali sono costretti a lavorare con mascherine di fortuna.

  • Avatar michelangelo says:

    per noi dipendenti.100 euro e per loro seduti a casa pigliano 1 milione.
    vergognatevi. rendiamoci conto

  • Avatar Simona says:

    Andiamo a cena …sono libera😂😂😂.

  • Avatar Giovanni says:

    Veramente vergognoso che vengano dati tutti questi soldi.
    Lo schifo che più schifo non si può.

  • Avatar Salvatore says:

    COMPLIMENTI, CHISSÀ SE E QUANDO FINIRÀ QUESTO SCHIFO DI DISPARITÀ!

  • Avatar Sara says:

    La gente comune non ha modo di ricevere la pensione perché chiude le poste senza occuparsi di capire le necessità ma lui vive bene ! Complimenti per il poco buon senso e il menefreghismo per la gente comune che crede ancora nelle poste !
    Meditate gente meditate !

  • Avatar Rosa Tridico says:

    Una delle tante sanguisughe italiane, ai titolari di libretti o conto correnti postali danno un € di interessi e loro si fregano stipendi da nababbi.
    Siete la vergogna italiana, ladri legalizzati, gente devota al Dio Denaro. Fatevi un esame di coscienza se ne avete una.

  • Avatar nicky says:

    vergogna!!!!!!!sono dipendente in furgone.loro in poltrona,noi fuori a rischio col virus lacrime e sangue vessati da impazzire a prezzo stracciato

  • Avatar Tiziano says:

    Se li merita tutti. Basta vedere i numeri di poste italiane prima del coronavirus.

  • Avatar Daniela says:

    Sarebbe bello leggere anche che ha fatto una donazione, visto il momento difficile, lui ed anche l’Azienda che vanta utili milionari. Sarebbe un bel gesto dato che tutte le maggiori aziende stanno contribuendo in quel senso. Grazie

  • Avatar Michela says:

    Rispondo a Sara, le poste sono aperte 3 gg alla settimana e senza appuntamento, è dal 26 marzo che stiamo pagando le pensioni alla gente comune, e anche noi con il rischio di contrarre il virus

Ti può anche interessare

Banca Euromobiliare, private sotto i riflettori a Roma

Oltre 180 ospiti tra clienti e consulenti di Roma di Banca Euromobiliare, istituto del Gruppo Credem ...

Alla scoperta del Duca di Westminster

“Sono un ragazzo fortunato perché mi hanno regalato un sogno” cantava Jovanotti nel 1992. Una f ...

Zeltner alla guida di Kbl

Dopo il via libera giunto dalla Bce, Jürg Zeltner (nella foto) ha assunto la guida operativa di K ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X