Falcon studia l’uscita dal private banking

A
A
A
Private di Private 30 Aprile 2020 | 07:48

Falcon Private Bank potrebbe presto uscire dal business del private banking. Non è un gioco di parole, ma una concreta possibilità per l’istituto elvetico, che da anni è alle prese con le conseguenze dello scandalo  legato al fondo sovrano malese 1MDB e fatica a rialzare la testa. 

“Stiamo valutando varie opzioni, in accordo con Aaabar”, sottolineano dalla banca, con riferimento all’azionista di controllo, che è un fondo di Abu Dhabi. Il tempo stringe: secondo rumors di mercato, entro questa settimana l’autorità elvetica dei mercati finanziari potrebbe ritirare la licenza necessaria a Falcon per operare nel mercato elvetico.

Da tempo sul mercato, lo scorso anno Falcon Bank era finita nel mirino anche di UniCredit, che nei Cantoni è meno presente di Intesa Sanpaolo e Banca Generali. Il fondo di Abu Dhabi, infatti, è socio di UniCredit detenendone il 5% attraverso Aabar Luxemburg.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Ambienta, doppietta nella sostenibilità

Ambienta SGR, uno dei più grandi fondi europei di private equity focalizzato sulla sostenibilità, ...

Il private banking traina la crescita delle reti

In dieci anni il peso delle reti di consulenza nel mercato del private banking è più che raddoppia ...

I private equity fanno rotta su Piazza Affari

Il calo delle quotazioni nelle ultime settimane e i problemi che potrebbero avere gli attuali azioni ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X