Nel private banking europeo su le masse, giù i profitti

A
A
A
Private di Private 21 Luglio 2020 | 09:41

Prosegue il calo dei profitti per l’industria europea del private banking, che all’opposto continua a registrare una crescita delle masse gestite. E’ il principale risultato che emerge dall’indagine annuale sul settore realizzata da McKinsey.

La società di consulenza calcola che nel 2019  i profitti aggregati dell’industria sono diminuiti del 1,5% rispetto al 2018, assestandosi a 13,3 miliardi di euro (erano 13,5 miliardi nel 2018), mentre la profittabilità ha raggiunto il valore minimo degli ultimi 12 anni, pari a 21 punti base (erano 22 bps nel 2018 e 35 bps nel 2007). La raccolta netta nel 2019 ha raggiunto il 2% delle masse totali, confermando la crescita del 2018, anche se il buon andamento dei mercati finanziari ha consentito una crescita complessiva del 10%.

Ancora in calo anche i margini di ricavo che scendono a 73 punti base della masse rispetto ai 75 bps del 2018 (erano 96 bps del 2007). All’opposto, i 2019 i costi complessivi hanno continuato a crescere in linea con i ricavi, ma i margini di costo sono scesi a 52 bps da 53 bps dell’anno precedente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Risparmio gestito, record di profitti

McKinsey: “Cosa serve ancora alle banche”

Il vostro posto di lavoro sarà a rischio nei prossimi anni?

Ti può anche interessare

Lombard Odier, utile giù masse su

Semestrale contrastante per Lombard Odier. La private bank svizzera ha chiuso i primi sei mesi dell& ...

La sfida globale dei dati

Di seguito un intervento di Paolo Ghezzi (nella foto), direttore generale di Infocamere La sfida glo ...

Banca Patrimoni e Sella cresce nel bresciano

Banca Patrimoni Sella & C., la società del gruppo Sella specializzata nel private banking e nei ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X