Efg, primo semestre più forte del coronavirus

A
A
A
di Redazione 22 Luglio 2020 | 08:55

Efg International chiude i primi 6 mesi del 2020 con numeri positivi, nonostante la pandemia da coronavirus. La casa d’investimenti svizzera, infatti, ha comunicato i dati del periodo con una nota ufficiale che mette in evidenza afflussi netti in crescita del 5,5% rispetto a un anno fa, a quota 4,2 miliardi di franchi svizzeri, e una performance in linea con i target prefissati. Migliora anche la redditività, migliorata anno su anno con un un utile operativo IFRS in crescita del 27,4% a 66,5 milioni di franchi e un utile netto IFRS in aumento del 10,5% a 34,8 milioni. Il patrimonio gestito – afferma la società – è stato parzialmente recuperato a quota 147,8 miliardi di franchi, dopo il declino che si era registrato a causa dell’andamento negativo dei mercati.

Il ceo di EFG International, Giorgio Pradelli, ha commentato: “Nella prima metà del 2020, grazie all’impegno del nostro team, abbiamo dimostrato la nostra capacità operativa e finanziaria. Abbiamo raggiunto una solida performance, con una forte crescita netta delle nuove attività pari al 5,5% e una migliore redditività IFRS. Sebbene i ricavi siano stati influenzati negativamente dall’emergenza coronavirus,  le nostre iniziative strategiche ci hanno dato riscontri positivi. Stiamo continuando ad attuare il nostro piano strategico per il 2022, con particolare attenzione a una crescita sostenibile e redditizia, e stiamo accelerando sul fronte della prevista diminuzione dei costi per migliorare ulteriormente la redditività e mitigare la pressione sui ricavi”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti