Private banker, ecco quanto guadagnano davvero

A
A
A
Private di Private 23 Luglio 2020 | 11:52

Spesso sono invidiati dai consulenti finanziari perché possono contare su un contratto da dipendenti che li mette al riparo nelle fasi difficili dell’economia. Ma quando si parla di compensi, conviene davvero essere private banker o non è forse preferibile l’autonomia, collegata a percentuali sui prodotti  e servizi offerti.

La risposta arriva da Aipb, l’associazione italiana che raggruppa gli operatori del pb nel mercato nazionale. La retribuzione globale annua supera gli 88 mila euro, sommando il compenso lordo, importi discrezionali (una tantum), premio aziendale o di risultato e bonus di breve termine e/o degli anni precedenti del periodo di competenza.

Una somma non così comune da raggiungere tra i dipendenti di altri settori, ma sensibilmente inferiore ai livelli retributivi di un dirigente, che solitamente sono a cinque a zeri.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Citi Private Bank vede rosa per l’economia mondiale

  Il 2020 sarà ancora positivo per l’economia mondiale. E’ la stima di Citi Privat ...

Investimenti in arte: si fa strada la proprietà condivisa

L’arte non sfugge ai trend che stanno rivoluzionando l’economia e la società a livello ...

Efg, primo semestre più forte del coronavirus

Efg International chiude i primi 6 mesi del 2020 con numeri positivi, nonostante la pandemia da coro ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X