Il re degli hedge fund lancia l’allarme dollaro

A
A
A
di Private 28 Luglio 2020 | 09:19

Il crollo del dollaro rispetto alle principali valute, e all’euro (quest’ultimo ieri è arrivato a quota 1,178 da 1,079 di inizio maggio) in particolare, preoccupa Ray Dalio (nella foto).

Il più famoso tra i gestori di hedge fund, fondatore del colosso Bridgwater, in un’intervista a Fox News ha analizzato: “C’è una guerra commerciale, c’è una guerra tecnologica, c’è una guerra geopolitica e potrebbe esserci una guerra di capitali, questa è la realtà”.

Quindi ha affermato di essere preoccupato per la “solidità dei nostri soldi”, aggiungendo che “non si può continuare a creare deficit, vendere debiti o stampare denaro invece che essere produttivi e sostenere questa situazione per un certo periodo di tempo”.

Secondo Dalio, “se si stabilisce per legge di non investire in Cina o eventualmente bloccare il pagamento di obbligazioni che gli Stati Uniti devono alla Cina, queste cose sono possibilità e hanno grandi implicazioni, tipo sul valore del dollaro perché gli investitori del pre-mercato non sono abituati al fatto che queste cose vengano imposte dal governo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X