Citadel punta sulle commodity

A
A
A
Luigi Dell'Olio di Luigi Dell'Olio 10 Dicembre 2020 | 18:04

La crisi economica dei consumi ha penalizzato negli ultimi mesi il comparto delle materie prime, ma uno dei principali hedge fund mostra di credere in un pronto riscatto.

 

 Citadel, infatti, si appresta a chiudere il 2020  con investimenti nelle commodity superiori di circa 1 miliardo di dollari rispetto al 2019.  Il fondo, guidato dal miliardario di Chicago Ken Griffin (nella foto) ha beneficiato dei guadagni negli scambi di petrolio, energia elettrica, gas naturale e mercati agricoli quest’anno, hanno detto le persone.

L’indice HFRI Fund Weighted Composite, che replica la performance del settore globale degli hedge fund, ha guadagnato il 6,2% a novembre, il più forte guadagno mensile dal dicembre 1999 ed è aumentato del 7,3% da inizio anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ray Dalio (Bridgewater) scommette 18 miliardi di dollari contro l’Europa

Hedge – nel mercato secondario la salvezza

NEWSLETTER
Iscriviti
X