Supporto gratuito per le emergenze

A
A
A
Private di Private 14 Gennaio 2021 | 08:05

Luciano Liccardo, consulente finanziario, professionista del risparmio, già segretario generale di Efpa e attuale vicepresidente di Umpr #unamanoperripartire

Quando l’Oms ha dichiarato ufficialmente lo stato di pandemia, tutti noi ci siamo trovati di fronte a un fenomeno totalmente nuovo, mai sperimentato prima. Distanziamento sociale, lavaggio frequente delle mani e tutte le altre misure di contenimento del virus facevano intravvedere che la lotta contro di esso sarebbe durata a lungo, non sapevamo quanto. In un mondo abituato alla velocità e al “mordi e fuggi” gli appelli alla cautela di virologi & affini apparivano quasi fuori contesto. Abbiamo dovuto ricrederci in fretta, resettare le nostre convinzioni, prendere consapevolezza dell’esistenza di una emergenza sanitaria immanente con cui fare i conti giornalmente.

Terreno sconosciuto

E, immediatamente dopo, chi ha più dimestichezza con il mondo dell’economia ha capito che si sarebbe potuta creare un’emergenza non meno importante e pericolosa, quella finanziaria, in cui tanti si sarebbero trovati in difficoltà. Catapultati in un mondo del tutto sconosciuto, fatto di posti di lavoro cancellati dall’oggi al domani, di situazioni debitorie divenute improvvisamente insostenibili, di piccole imprese costrette a chiudere i battenti dall’oggi al domani.

Un mondo in emergenza non solo sanitaria, non solo finanziaria ma anche e soprattutto psicologica. Un mondo che si deve riadattare, che si deve ripensare e a cui può essere utile inizialmente anche un servizio di orientamento alla ripartenza, come quello che si propone di offrire l’Associazione Umpr #UnaManoPerRipartire.

Supporto gratuito

Professionisti del risparmio in grado di dare una mano, gratuitamente, a chi ne ha bisogno. Una categoria solo concettuale ed eterogenea, a dir la verità, che la normativa non prevede e non definisce, ma che nella realtà quotidiana è composta da consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede, consulenti bancari, agenti assicurativi, mediatori creditizi e altri operatori che nell’esercizio professionale della loro attività quotidiana hanno a che fare con le esigenze e le problematiche economiche e finanziarie delle persone, che siano o meno loro clienti.

Professionisti abituati a farsi raccontare dalle persone i loro desideri e i loro sogni, per tradurli in portafogli di investimento anziché in servizi di indebitamento o copertura previdenziale o altri tipi di servizi il cui denominatore comune è il denaro, o meglio il suo trattamento, nelle  forme più varie. Professionisti abituati ad ascoltare gli altri.

Competenze ed empatia

Ma perché dovrebbero essere proprio loro quelli più adatti a orientare chi si trova in difficoltà in situazioni così drammatiche?  Semplicemente perché la loro professione è una di quelle sicuramente tecniche, ma al contempo più empatiche e più sinergiche con molte altre. Da un lato hanno a che fare quotidianamente – grazie alle disponibilità di un’industria, quella dei servizi finanziari, in cui sono ben inseriti – con lo studio delle prospettive a breve e dei trend a lungo termine dei mercati. Dall’altro, molti di loro collaborano continuativamente con avvocati, commercialisti, notai, istituti bancari, assicurazioni, professionisti e organizzazioni con cui non hanno vincoli di mandato e lo fanno nell’interesse dei clienti, per soddisfare le loro esigenze.

Una mano nell’emergenza

Oggi, in piena emergenza psicologica, hanno trovato un modo per mettere a disposizione – senza alcun corrispettivo – sia le loro competenze tecniche, sia soprattutto quelle relazionali, quelle cioè che all’ascolto a alla rassicurazione abbinano la capacità di indirizzare chi ne ha bisogno al tipo di interlocutore giusto in questo momento.

Alcune istituzioni locali,  particolarmente attente e sensibili, stanno pensando a una collaborazione volta a segnalare i casi di coloro che il servizio di orientamento alla ripartenza può contribuire ad aiutare.

Uno stato di frustrazione, impotenza e alle volte disperazione pervade sempre più spesso chi  sta cercando una via per uscire dalla crisi. A tutti loro l’Associazione  Umpr si propone, come dichiarato dalla  denominazione UnaManoPerRipartire (e dallo Statuto), di dare una mano, augurandosi che possa servire.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X