Banche, quanti danni il crak Archegos

A
A
A
Avatar di Antonio Potenza 28 Aprile 2021 | 11:39

Il crack di Archegos è costato alle banche ben 10 miliardi.

Il vertiginoso fallimento del family office è causato ingenti perdite alle banche che hanno fornito leva alle commesse di Bill Hwang.
Nei conti pubblicati ieri, Ubs ha rivelato una perita di 861 milioni di dollari, menre Nomura segnala una falla da 2 miliardi. Importi che sommati ai danni subiti dall’elvetica Credit Suisse, ovvero 5,4 miliardi, e dall’americana morgan Stanley, cioè 991 milioni, portano il totale alla cifra nera di 10 miliardi.

La cifra è destinata a salire nei prossimi giorni, quando le due grandi banche giapponesi presenteranno i bilanci. Mufg e Mizuho, secondo gli analisti, potrebbero accusare un colpo rispettivamente di 300 e 90 milioni legato ad Archegos.

Il crack è costato anche innumerevoli posti di lavoro ai manager di questi istituti, considerati responsabili dell’eccessiva esposizione al family office.

“Stiamo prendendo la situazione molto sul serio” ha sottolineato ieri Ralph Hamers, ceo di Ubs. Nonostante il “dettaglio” Archegos, la banca svizzera ha comunque registrato nel primo trimestre 2021 risultati superiori alle attese con un utile di 1,82 miliardi, segnando una crescita del 14%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Family Office, giro di vite negli Usa

Credit Suisse all’aumento. Finma indaga

Credit Suisse, maxirosso e scossone ai vertici

NEWSLETTER
Iscriviti
X