Trimestre record per il private equity

A
A
A
Private di Private 29 Aprile 2021 | 08:53

Il private equity italiano scommette sul vento della ripresa. Il primo trimestre si è chiuso con 66 nuovi investimenti, di cui 26 solo a marzo. I dati emergono dalla mappa dell’Osservatorio Pem di Liuc-Università Cattaneo, che nei primi tre mesi dello scorso hanno aveva censito 52 investimenti.

Sulla base dei deal realizzati, l’osservatorio ha quantificato l’attività trimestrale nel suo indice, con un valore pari a 550, dato record per quanto riguarda la prima parte dell’anno solare (433 nel primo trimestre 2020, 300 nel 2019).

Quanto alla tipologia di operazioni, si confermano in testa i buy-out (62%, anche rispetto allo scorso anno cala il loro peso relativo sul totale), mentre aumentano i deal in capitale per lo sviluppo (15%). Interessante poi notare la presenza di nove operazioni (14%) relative al comparto infrastrutturale, mappato da quest’anno come una categoria distinta, cruciale nei progetti di politica economica legati al Recovery Plan.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X