Fideuram, un trimestre da incorniciare

A
A
A
di Redazione 5 Maggio 2021 | 13:35

In riferimento alla trasmissione dei risultati di bilancio al 31 marzo 2021 del gruppo Intesa Sanpaolo, sono stati comunicati anche i dati relativi alla divisione private banking, rappresentata dal gruppo Fideuram e le sue controllate, nel dettaglio Fideuram Investimenti, Intesa Sanpaolo Private Banking, SIREF Fiduciaria, Intesa Sanpaolo Private Bank (Suisse) Morval e Fideuram Asset Management Ireland. Numeri importanti che delineano chiaramente un primo trimestre 2021 superato a pieni voti.

Vediamo insieme le principali evidenze:

La Divisione Private Banking nel primo trimestre 2021 registra:
– proventi operativi netti per 526 milioni, pari a circa il 10% dei proventi operativi netti consolidati del Gruppo (9% nel primo trimestre 2020); +3,3% rispetto a 509 milioni del quarto trimestre 2020 e +10% rispetto a 478 milioni del primo trimestre 2020;
– costi operativi per 144 milioni, -10,9% rispetto a 162 milioni del quarto trimestre 2020 e +2,1% rispetto a 141 milioni del primo trimestre 2020; – un risultato della gestione operativa di 382 milioni, +9,9% rispetto a 348 milioni del quarto trimestre 2020 e +13,4% rispetto a 337 milioni del primo trimestre 2020;
– un cost/income ratio al 27,4% rispetto al 31,7% del quarto trimestre 2020 e 29,5% del primo trimestre 2020; – un ammontare complessivo di accantonamenti e rettifiche di valore nette pari a 6 milioni, rispetto a 6 milioni del quarto trimestre 2020 e 9 milioni del primo trimestre 2020;
– un risultato corrente lordo pari a 570 milioni, rispetto a 333 milioni del quarto trimestre 2020 e a 334 milioni del primo trimestre 2020;
– un risultato netto pari a 389 milioni, rispetto a 230 milioni del quarto trimestre 2020 e a 227 milioni del primo trimestre 2020.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Fideuram, una vittoria nei Bric

IWBank, il futuro passa dal piano industriale di Intesa

Fideuram, Duchêne capo del private svizzero

NEWSLETTER
Iscriviti
X