Cvc punta su Acronis

A
A
A
di Redazione 5 Maggio 2021 | 14:51

Cvc, colosso del private equity che gestisce fondi per circa 118 miliardi di dollari, ha guidato un round d’investimento da 250 milioni di dollari in Acronis, che impiegherà le risorse per espandere il proprio portafoglio di prodotti per la Cyber Protection con integrazione nativa. Una quota significativa dell’investimento verrà canalizzata verso le iniziative di go-to-market, come l’espansione della già vasta rete di partner, in larga misura managed service provider per consentire loro di soddisfare al meglio le esigenze di protezione dei propri clienti. Con questo investimento, la valutazione dell’azienda sale a oltre 2,5 miliardi di dollari.

“I team di management e R&S di Acronis hanno investito risorse significative nello sviluppo di una soluzione innovativa e cloud-native su misura per gli MSP, che integra strumenti di backup, disaster recovery, Cyber Security, gestione remota e workflow”, ha dichiarato Leif Lindbäck, amministratore delegato senior di CVC Capital Partners. “Acronis fornisce soluzioni mission-critical a oltre 10.000 MSP e a mezzo milione di piccole e medie imprese. CVC ha una forte focalizzazione sulla sicurezza informatica e nelle partnership con imprenditori di successo; siamo certi che la proficua collaborazione con Serguei Beloussov e con il team di Acronis accelererà la crescita dell’azienda.”

“Destineremo questo ulteriore finanziamento allo sviluppo dell’offerta di prodotti, investendo nel successo dei nostri partner”, ha dichiarato Serguei “SB” Beloussov (nella foto), fondatore e ceo di Acronis. “L’obiettivo è sviluppare le tecnologie più avanzate del mercato con le quali i nostri partner potranno incrementare la propria redditività e fornire la migliore protezione ai propri clienti.”

A

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X