Banca Generali, tre temi chiave per il futuro

A
A
A
di Redazione 18 Maggio 2021 | 10:20

Mondo del risparmio, dell’impresa e delle Università come affrontano oggi temi decisivi come innovazione, sostenibilità e rinnovo generazionale? Hanno risposto a questa complessa domanda l’Amministratore delegato di Banca Generali, Gian Maria Mossa, il Ceo di Enel X Francesco Venturini e la docente del Politecnico di Milano Laura Grassi che si sono confrontati durante un digital talk organizzato dalla banca del Leone dal titolo “Percorsi di Innovazione, energia e risparmio alla sfida della digitalizzazione”.

Partendo dei giovani e allargando l’attenzione al fintech, l’Ad di Banca Generali ha fatto il punto della situazione: “Noi abbiamo circa 20mila ragazzi sotto i trent’anni come clienti rispetto ai 300mila complessivi, il 6,5% che però gestiscono meno dell’1% degli assets. Insomma la fotografia dell’Italia: i clienti giovani ci sono, ma dal punto di vista dei risparmi purtroppo sono ancora pochi. Oggi, però, abbiamo temi forti che attraversano tutte le generazioni, come quello della user experience che deve essere semplice, veloce e deve permettere anche ai nostri banker di migliorare la qualità del servizio. Ormai il 60% delle operazioni si concludono senza l’uso della carta e questo dà la misura di quanto l’innovazione si stia imponendo anche nei settori più tradizionali. Con elementi che saranno sempre più importanti come per esempio l’uso della blockchain: in tale senso noi stiamo lavorando tantissimo con tutto il settore dell’automatizzazione”.

Il rapporto dei giovani e delle loro sensibilità è stato al centro dell’intervento della docente del Mip Grassi che ha sottolineato: “I giovani sono molto soddisfatti e utilizzano frequentemente i servizi fintech. Li apprezzano per i pagamenti, per il risparmio o per assicurazioni istantanee, servizi anche eterogenei. Da parte nostra a questi studenti cerchiamo di trasmettere non solo le competenze tecniche ma anche la capacità di riconoscere i bisogni che sono alla base di questa innovazione, come capire i problemi e pensare alle soluzioni: è lì che risiede oggi il vantaggio dell’essere umano rispetto alla tecnologia”.

Nel percorso che vede le imprese alle prese con l’innovazione intesa non solo come transizione energetica, il Ceo di Enel X, Venturini ha spiegato: “Cosa è cambiato oggi rispetto al passato? Oggi finalmente c’è da parte di tutti la convinzione che l’innovazione sia la soluzione per tutto. E quindi ci sono grandi capitali e di conseguenza opportunità per tutti i giovani perché ci sono enormi possibilità di investimento. È il grande cambiamento rispetto al passato. L’innovazione la vediamo sotto questo punto di vista e i trend che la caratterizzano sono: sostenibilità e digitale. La prima riguarda la transizione energetica, futuro del cibo, del lavoro; alla transizione digitale si collega anche tutto il mondo del fintech”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, dalla parte degli angeli

Banca Generali, gran colpo da Widiba

Credem, un decano di Banca Generali per il wealth management

NEWSLETTER
Iscriviti
X