Investimenti: Pimco punta sulle inefficienze del mercato

A
A
A
di Stefano Fossati 10 Giugno 2021 | 09:02

Anche nell’attuale contesto di tassi prossimi allo zero, il mercato del reddito fisso può offrire opportunità interessanti per gli investitori. Certo, bisogna ricercarle in maniera mirata, sfruttando competenze consolidate in grado di analizzare la complessità del mercato. Abbiamo analizzato le prospettive di questa asset class con Adriano Nelli, executive vice president e head of global wealth management Italy di Pimco.

 

Quali sono le vostre previsioni per il 2021?

In base al nostro outlook sui prossimi 6-12 mesi, l’economia globale dovrebbe far registrare un sensibile balzo in avanti, trainata soprattutto dagli Stati Uniti e sostenuta da graduali riaperture, dall’accelerazione della campagna vaccinale e da politiche economiche che rimarranno generalmente accomodanti. Ci aspettiamo poi un aumento delle pressioni inflazionistiche, dovute a fenomeni transitori, che potrebbero generare volatilità sui mercati finanziari.

 

I temi a cui prestare particolare attenzione?

C’è la grande questione relativa all’eccesso di risparmi che famiglie e imprese hanno accumulato durante le fasi di lockdown e ai possibili impatti sulla crescita se solo una parte di tali risorse fosse reintrodotta nei circuiti dell’economia, sottoforma di consumi o investimenti.

 

C’è spazio per l’obbligazionario in un contesto di tassi prossimi allo zero?

L’attuale livello dei tassi induce gli investitori a rinviare le scelte di investimento in attesa di poter beneficiare di tassi di interesse più alti. Eppure, anche in questo periodo, non mancano le opportunità nel reddito fisso. In Pimco, riconosciuta da mezzo secolo (è stata fondata nel 1971) come specialista della gestione attiva obbligazionaria, siamo dotati di una piattaforma di investimento globale e di competenze che si adattano alle complessità del mercato. Il che ci permette di cogliere le inefficienze nel meccanismo di formazione dei prezzi delle obbligazioni per generare quell’extrarendimento che, in un mondo a tessi zero, è indispensabile per soddisfare le esigenze dei clienti.

 

Nello specifico, cosa proponete agli investitori?

Offriamo soluzioni specializzate sulla generazione di reddito, lanciate già dal 2007 negli Usa e conseguentemente in Europa. Fra queste il nostro fondo bandiera, Pimco GIS Income Fund, e Pimco GIS Strategic Income, che permette di aggiungere alla componente del reddito derivante dalle obbligazioni anche quella ricavabile da azioni globali a elevato dividendo. Soluzioni che riteniamo ideali per i risparmiatori alla ricerca di reddito, costituendo un’offerta specializzata per le banche private nel contesto generale di ricerca di income dei loro clienti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, quando il prezzo non è tutto

Asset allocation, le opportunità della pet economy

Investimenti: c’è del buono nelle banche italiane

NEWSLETTER
Iscriviti
X