Fondi, Schroders selezionata da Alifond per mandato Private Asset

A
A
A
di Redazione 26 Luglio 2021 | 09:27

Alifond, il Fondo Nazionale Pensione Complementare per i lavoratori dell’industria alimentare e dei settori affini, a seguito di una sollecitazione pubblica d’offerta condotta avvalendosi della consulenza di Prometeia Advisor Sim ha conferito a Schroder IM l’incarico per la gestione di un mandato Private Asset, con un commitment complessivo di 90 milioni di euro.

Il mandato investirà in FIA – Fondi di Investimento Alternativi – di Private Equity e Private Debt di Schroders Capital e di gestori terzi. Si focalizzerà su small/mid buyout specializzati in Europa e a livello globale per quanto concerne l’allocazione di Private Equity, investendo la componente di Private Debt in veicoli di corporate direct lending europei.

Il portafoglio risulta particolarmente diversificato a livello settoriale, geografico e per strategia, con allocazioni mirate a investimenti primari, secondari e co-investimenti che, unitamente anche all’utilizzo di un veicolo semi-liquido di Private Equity del gruppo, permettono un’ottima mitigazione della j-curve ed uno sviluppo accelerato del mandato.

L’utilizzo dei FIA di Schroders Capital, nuovo brand del Gruppo Schroders che riunisce in un’unica divisione tutte le competenze specialistiche sui mercati privati per un totale di $65 miliardi*, assicurerà inoltre il rispetto dei più elevati standard ESG nel mandato.

Luca Tenani, Country Head Italy di Schroders, ha commentato: “Siamo entusiasti di avviare una relazione di lungo termine con Alifond che nella prima parte del 2021 ci aveva già onorato con l’assegnazione di un mandato Azionario Globale Attivo. Il mandato Private Asset realizzato per  testimonia la capacità di Schroders di saper combinare differenti specializzazioni in questo ambito, e di confezionare soluzioni di investimento integrate e su misura. Attingendo alle profonde e capillari competenze del Gruppo desideriamo sostenere al meglio Alifond lungo il percorso appena intrapreso nei mercati privati”.

Sandro Petrini, Direttore Generale di Alifond, ha affermato:  “Con l’internalizzazione della Funzione Finanza e la selezione di un advisor finanziario, il Fondo ha iniziato da tempo una attenta riflessione sui prodotti cosiddetti ‘illiquidi’ anche alla luce dell’atteso aggiornamento normativo sui limiti di investimento dei fondi pensione. La valutazione dell’investimento nei mercati privati risultava non più differibile nello scenario macroeconomico e finanziario che si andava delineando. La scelta della modalità di investimento, dell’ammontare da investire e delle tipologie più adatte alle caratteristiche demografico-finanziarie dei nostri aderenti nei Fondi di Investimento Alternativi è culminata nel 2020 con un bando per la ricerca di un GEFIA al quale diversi attori italiani ed internazionali hanno risposto con proposte molto interessanti e ‘cucite su misura’. Ad esito della selezione, il fondo ha scelto Schroder Investment Management (Europe) S.A. il cui piano di investimenti è risultato il più completo sia sotto il profilo strategico sia sotto il profilo strettamente economico senza peraltro trascurare l’integrazione dei fattori ESG, dimostrando una notevole capacità di combinare insieme differenti competenze e specializzazioni. Alifond è lieto di essere il primo fondo negoziale italiano ad affidarsi a Schroders per un mandato di questo tipo ed è convinto che il Gestore saprà confermare quanto emerso nella fase di selezione e supportare al meglio il nostro Fondo in questa nuova esperienza”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X