Osservatorio Banca Generali: è febbre da Private

A
A
A
di Antonio Potenza 14 Ottobre 2021 | 10:45

Il private, non è un segreto, è in crescita costante all’interno di una specie di febbre generale. E come scrive Il Sole 24 Ore, il settore segna il proseguo del trend di cresctita, seppur leggermente contenuto sia per masse gestite sia per clientel amministrata. Le previsioni sono simili anche nei prossimi sei mesi.

Le previsioni, il quotidiano, le riprende a sua volta dall’Osservatorio Private Banking LIUC-Banca Generali con BlackRock e BNPParibas che grazie all’utilizzo di uno specifico indicatore – ovvero il Private Banking Index – misura l’andamento del settore. Nel 2021 ha così registrato un valore di oltre 125 punti base sul 2020.

Le prospettive di crescita sono calibrate sul peso di due variabili: la disponibilità di nuovi prodotti e alla crescente cultura finanziaria ne consolidano la crescita. Ma i driver invece sono quattro: la relazione di fiducia tra banker e cliente, la situazione dei tassi, l’allocazione degli investitori, il trend in crescita dei fondi sostenibili.

Secondo l’osservatorio, scardinare la convinzione che mantenere la liquidità sui conti corretente sia una forma di investimento protettiva, perché riduce sensibilmente – in realtà – il potere d’acquisto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Generali ad un passo da Cattolica

Generali, otto incontri per i risparmiatori

Generali, la Consob apre le verifiche

NEWSLETTER
Iscriviti
X