Il 2022 sarà l’anno dei private markets

A
A
A
di Private 3 Gennaio 2022 | 06:23

Il 2022 sarà l’anno del definitivo decollo dei private markets, anche nei paesi come l’Italia che finora sono rimasti indietro. Perché se il ciclo economico resterà positivo, molte aziende faticheranno a cavalcare la transizione ambientale e quella digitale e questo creerà opportunità d’investimento nell’economia reale. E’ la convinzione di Walter Ricciotti, ceo di Quadrivio Group, che ne parla in un’intervista a Milano Finanza segnalando le trasformazioni attese.

In primis il consolidamento, con il concetto “piccolo è bello” sempre meno attuale. Quindi il processo di internazionalizzazione, che porta con sé la necessità di spalle più robuste per competere a livello globale.

Ricciotti segnala, inoltre, il proseguimento del processo di transizione digitale, che porta con sé nuove opportunità di business, ma costituisce una barriera importante per chi non saprà adattarsi al nuovo contesto.

Infine il Pnrr porterà occasioni d’investimento, ma occhio all’inflazione, che potrebbe restare su livelli elevati ancora per diverso tempo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X