Svizzera, normativa ad hoc per attrarre paperoni

A
A
A
di Redazione 26 Gennaio 2022 | 06:46

La fine del segreto bancario ha rimodellato, ma senza affossare la competitività della piazza elvetica per i detentori di grandi patrimoni. Ora i Cantoni provano a rilanciare. Nei giorni scorsi il Consiglio federale ha proposto l’introduzione di un nuovo istituto giuridico, il trust, nel Codice delle obbligazioni (Co), avviando una consultazione che avrà termine il 30 aprile.

La definizione legislativa dell’istituto giuridico, ben conosciuto anche in Italia pur in mancanza di una legge ad hoc, punta ad attrarre, nell’ambito del sistema finanziario,  patrimoni distranieri, ai quali offrire una legislazione chiara e, quindi, dei precisi punti di riferimento.

È una legge pensata per chi non vive in Svizzera e scritta nelle lingue dei Paesi confinanti, compresa l’Italia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti: tre idee per sfuggire all’incertezza di breve periodo

Mercati, Svizzera: crolla la fiducia dei consumatori

Banca Nazionale Svizzera chiude in rosso il primo trimestre

NEWSLETTER
Iscriviti
X