Efg International archivia l’esercizio 2021 in decisa crescita

A
A
A
di Redazione 23 Febbraio 2022 | 08:30

Efg International, global private banking e asset management con sede a Zurigo,  ha archiviato l’esercizio 2021 con un utile netto in crescita su base annua del 78% a 205,8 mln di franchi e flussi netti per un totale di 8,8 mln di franchi, in salita del 5,5%. L’Aum è inoltre cresciuto dell’8,3% a 172 mld di franchi mentre il cost/Income ratio è sceso al 76,2% contro il precedente 83,%.

Giorgio Pradelli, ad di EFG International, ha commentato: “Negli ultimi anni abbiamo trasformato e semplificato radicalmente la nostra attività, migliorato la nostra offerta, ottimizzato la nostra impronta geografica e ottenuto una crescita sostenibile e redditizia. Abbiamo raggiunto un nuovo livello di redditività nel 2021 e vediamo un forte slancio. Il nostro modello di business a basso capitale sostiene la crescita e genera capitale in eccesso a vantaggio dei nostri azionisti. Abbiamo eseguito la nostra strategia in modo coerente e siamo diventati un’organizzazione più snella, agile e scalabile con una base di costi inferiore”.

Commentando poi l’outlook, Pradelli ha affermato: “Ci aspettiamo che le tendenze macro guidino la crescita e che i mercati dei capitali siano più volatili, ma comunque favorevoli. Prevediamo che l’impatto dei bassi tassi di interesse sui nostri risultati avrà toccato il minimo e beneficerà di un’inversione di tendenza. Stiamo realizzando il nostro piano strategico 2022 e investiremo ulteriormente nelle nostre persone, contenuti e soluzioni digitali per soddisfare le aspettative della Next Generation. Aggiorneremo il mercato sul nostro piano strategico 2025 il 12 ottobre 2022”.

 

 

 

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X