Banche, per UBS la miglior trimestrale degli ultimi 15 anni

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 26 Aprile 2022 | 10:01

UBS ha fatto segnare un inizio di anno da incorniciare, nonostante la situazione geopolitica incerta: nei primi tre mesi del 2022 ha registrato un utile netto di 2,14 miliardi di franchi, un dato in crescita del 17% rispetto all’anno scorso e il risultato trimestrale migliore dal 2007.

Un risultato, come riportato dal sito web della Rsi, trainato dalla crescita nel settore della banca d’investimento, che ha fatto segnare un incremento del 126% a 929 milioni di dollari di utile ante imposte. In leggera flessione la gestione di grandi patrimoni (-7%), che ha comunque generato 1,31 miliardi di dollari, mentre il calo è stato più netto nella gestione dei risparmi, -23% a 174 milioni.

I risultati sono accolti con soddisfazione dai vertici della banca, dato che arrivano in un periodo segnato da diverse incognite, dalla guerra in Ucraina al peggioramento delle prospettive economiche, oltre alle preoccupazioni per l’aumento dell’inflazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, utile oltre ogni aspettativa

Azimut: un altro trimestre di crescita

Allianz: ecco i risultati del primo trimestre

NEWSLETTER
Iscriviti
X