Private banking: rumors di fusione tra Egf e Safra Sarasin

A
A
A
di Redazione 25 Agosto 2022 | 10:35

Nuove fermento nel mondo del private banking. In Svizzera circolano rumor in merito a delle possibili nozze tra Egf International e J. Safra Sarasin. Per il momento dai due istituti è arrivato un “no comment”, ma sta di fatto che Egf è salito del 17% da inizio 2022 nonostante il ribasso del 15% accusato dall’indice di riferimento svizzero Smi.

Lo scorso aprile Boris Collardi, ex Pictet e Julius Baer e banchiere noto per il suo stile molto concreto, è entrato nel capitale di Egf  acquistando una quota 3,6% per circa 80 mln di dollari. E, nel prossimo ottobre, Collardi dovrebbe essere eletto nel CdA di Efg, dove si prevedono ulteriori cambiamenti. A cominciare da Alexander Classen (già in Cotus International e in Hsbc) sostituirà alla presidenza Peter Falcioni.

Egf Internation, il cui ad è Giorgio Pradelli, sta per attuare un piano industriale triennale che sarà presentato agliinvestitori a ottobre.

In caso di fusione tra Egf e Sarasin, il gruppo potrebbe contare su 380 mld di dolari di asset alla clientela superando così Lombard Odier.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti