Hauser & Wirth, musei che fanno storia

A
A
A
di Private 16 Novembre 2022 | 07:28

Alessia Zorloni

 

C’è tempo fino al 13 novembre per organizzare una vacanza alle Baleari e visitare la mostra di Rashid Johnson nella nuova sede di Hauser & Wirth.

 

Arte a Minorca

La mega-galleria, con più di 14 sedi nel mondo – tra cui Zurigo, Londra, New York, Somerset, Los Angeles, Hong Kong, Gstaad, St. Moritz -, ha inaugurato l’anno scorso un centro d’arte sull’Isla del Rey, al largo di Minorca. L’ospedale navale un tempo fatiscente, gli edifici annessi del XVIII secolo e le rovine di una basilica del VI secolo sono stati restaurati dall’architetto argentino Luis Laplace e trasformati in un centro culturale, con otto gallerie dal respiro internazionale. Oltre allo spazio espositivo, la struttura comprende un ristorante, chiamato Cantina, un negozio e spazi per eventi per un totale di 1.500 metri quadrati. Gli spazi esterni, ad opera del paesaggista Piet Oudolf, prevedono un percorso di sculture con opere di artisti come Martin Creed, Louise Bourgeois, Eduardo Chillida, Joan Miró e Franz West.

 

Rashid Johnson in vetrina

La mostra “Sodade”, la prima dell’artista in Spagna, ripercorre attraverso l’esposizione di dipinti e sculture la pratica del famoso artista americano. Autore multidisciplinare, Rashid Johnson è noto per l’incorporazione di una vasta gamma di materiali e oggetti nelle sue opere (come burro di karité, sapone, radio, libri, copertine di dischi, rocce e piante tropicali) attraverso i quali indaga sulle tematiche dell’identità, della memoria e dell’integrazione. Le sue narrazioni multimediali molto spesso prendono spunto da episodi della sua infanzia o da riflessioni correlate ai temi della blackness e dell’identità culturale afroamericana. Il mercato dell’artista è stato caratterizzato da una crescita esponenziale negli ultimi anni e il 2021 si è chiuso con un fatturato di $9,6 milioni. Il 2021 è stato l’anno migliore per l’artista, che stabilisce il suo record assoluto con Bruise Painting “Or Down You Fall”. Si tratta di una grande tela di 243 x 213 cm, realizzata nello stesso anno in cui è stata battuta all’asta da Christie’s New York alla cifra di 2,1 milioni. La produzione dell’artista ha una forchetta di prezzo molto vasta che va da 20mila a 3 milioni di dollari. I lavori più quotati sono le grandi tele delle serie Untitled Escape Collage e Untitled Anxious Men/Audience in cui l’artista impiega una tecnica mista, mentre la quasi totalità dei top lot sono delle wet paint, ovvero opere di recente creazione, in quanto prodotte entro 5 anni dalla vendita in asta.

 

Nuove aperture

Con oltre 90 artisti e un nutrito programma di attività che spazia dall’arte sino alla sostenibilità Hauser & Wirth è un’azienda a conduzione familiare oggi conosciuta a livello mondiale che nell’arco di 30 anni è riuscita a dare nuova vita a edifici storici, ristrutturandoli e riconvertendoli in spazi dedicati all’arte contemporanea. La galleria svizzera, fondata nel 1992 da Iwan Wirth, Ursula Hauser e Manuela Wirth, ha recentemente annunciato l’intenzione di aprire un nuovo spazio a Parigi, vicino agli Champs-Élysées, nell’ottavo arrondissement. La galleria parigina avrà sede in un intero hôtel particulier risalente al 1877, al civico 26 bis di rue François 1er e si estenderà su quattro piani per un totale di 800 metri quadrati. L’edificio neoclassico, che ospitava un tempo La Maison Decor, una galleria d’arte decorativa attiva fino agli anni Quaranta, sarà ristrutturato da Luis Laplace e inaugurato nel 2023.

 

 

Il successo nelle aste internazionali

Titolo Anno di vendita Casa d’aste Hammer Price
Bruise Painting “Or Down You Fall” (2021) 2021 Christie’s, Stati Uniti $2.100.000
Anxious Red Painting December 18th (2020) 2021 Christie’s,

Stati Uniti

$1.600.000
The Crowd (2017) 2022 Sotheby’s,

Hong Kong

$1.019.624
Untitled Escape Collage (2019) 2019 Sotheby’s,

Stati Uniti

$950.000
Untitled Anxious Audience (2016) 2021 Sotheby’s,

Stati Uniti

$900.000
Color men (2015) 2021 Sotheby’s,

Hong Kong

$772.913
The Wave (2014) 2021 Sotheby’s,

Regno Unito

$755.650
Untitled Anxious Audience (2018) 2019 Christie’s, Stati Uniti $720.000
Untitled Escape Collage (2016) 2022 Phillips,

Stati Uniti

$650.000
The Moment of Creation 2021 Sotheby’s,

Stati Uniti

$430.000

Tabella 1: Top 10 delle opere vendute in asta da Rashid Johnson. Fonte: elaborazione da Artprice.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti