Fideuram Ispb, il talento non ha età

A
A
A
di Redazione 6 Dicembre 2022 | 10:10

Ha preso il via la terza edizione di Digital Restart, il Master voluto daFideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking e realizzato con Talent Garden destinato ai lavoratori in età compresa tra i 40 e i 50 anni, domiciliati o residenti nella Regione Lombardia, attualmente senza un impiego, che vogliono approfondire competenze nell’ambito dell’analisi dei dati in azienda. Alle prime due edizioni del programma di reskilling professionale hanno partecipato 50 persone, selezionate fra 1.085 candidature. Il 63% dei partecipanti alla prima e alla seconda Edizione del Master risultano, ad oggi, occupati come liberi professionisti o lavoratori dipendenti.

Anche questa terza edizione è strutturata in 4 giorni di formazione a settimana con didattica online e offline, più una giornata di studio in autonomia. Le sessioni in presenza si svolgono presso il Campus di Talent Garden Milano Calabiana.

Continua dunque l’impegno di Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking, divisione Private del Gruppo Intesa Sanpaolo, che ha messo a disposizione  – anche per questa terza edizione – 25 borse di studio a copertura totale dei costi per la partecipazione al programma.

Durante le 13 settimane del percorso di studi verranno sviluppate sia skill tecniche legate al mondo della data analysis (raccolta, analisi, elaborazione e manipolazione di dati, utilizzo di dashboard e data visualization, data driven management) sia skill più trasversali (personal branding, team working, abilità di ricevere e dare feedback). Il percorso prevede anche attività di Career Boost pensate per favorire il reinserimento nel mondo del lavoro, come colloqui one to one con le aziende e workshop tenuti da esperti di Career Management.

Tommaso Corcos, Amministratore Delegato di Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking, ha così commentato: “Grazie alle 75 borse di studio, messe a disposizione da Fideuram – Intesa Sanpaolo Private Banking, abbiamo pensato di offrire ai quarantenni che hanno perso l’impiego, in particolare durante la crisi occupazionale innescata dalla pandemia, un percorso formativo d’eccellenza. Un progetto pilota che si è dimostrato vincente: basti pensare che il tasso di occupazione dei partecipanti alla prima edizione sfiora l’80%. Un risultato che ci rende particolarmente orgogliosi, frutto di un importante collaborazione con Talent Garden e del dialogo con numerose aziende, per capire le loro necessità in tema di formazione e personale”.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti