Piccolo glossario per orientarsi nella stretta sui tassi

A
A
A
di Private 29 Dicembre 2022 | 08:19

Il Tightening in pillole:

Il significato

Il “quantitative tightening”, letteralmente “inasprimento quantitativo” sta a indicare la stretta in atto sul fronte della politica monetaria con l’obiettivo di abbattere l’iperinflazione.

 

Tassi all’insù

Dopo anni di tassi ufficiali a zero o quasi, il 2022 sarà ricordato come l’anno in cui il costo del denaro ha cominciato a risalire, per altro a gran velocità.

 

Basta acquisti

L’altro braccio del tightening consiste nel mancato riacquisto da parte delle banche centrali dei titoli in portafoglio che arrivano a scadenza.

 

Il target

Tradizionalmente, tassi più cari riducono la propensione a indebitarsi e quindi la moneta in circolazione. A cascata i prezzi dei beni di consumo tendono a raffreddarsi.

 

La specificità

Il successo della stretta è in forse, dato che l’inflazione dipende soprattutto da un fattore, come il caro energia, che prescinde dalla quantità di moneta in circolazione.

 

Incubo recessione

I governatori delle banche centrali hanno sottolineato a più riprese che la stretta potrebbe favorire la recessione, ma anche ribadito che la priorità oggi è combattere l’inflazione.

 

Palla alla politica

In questo contesto assumono un rilievo fondamentale le scelte dei governi nazionali, chiamati a decisioni di politica economica che non compromettano la solidità dei bilanci pubblici.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti