La top ten dei cocktails

A
A
A
di Private 23 Gennaio 2023 | 09:02

Di Luca Coslovich

 

“World’s Best-Selling Classic Cocktails”. Si intitola così la classifica redatta dalla rivista Drinks International  sui cocktails classici più bevuti al mondo. Per ben sette anni in prima posizione c’è stato  l’Old Fashioned, che pur dando segni di cedimento, rimane ben ancorato al primo posto. Un classico con ingredienti americani. La ricetta è stata registrata all’Old Waldorf Astoria Bar Book nel 1931. 4,5 cl di bourbon o rye whiskey, 1 zolletta di zucchero, 2 gocce di angostura  soda e abbondante ghiaccio,  ciliegina al maraschino e fettina o scorza di arancia per completare il tutto.

 

Il podio

A seguire il drink italiano più conosciuto al mondo, il Negroni, che riduce le distanze dalla vetta: 3 cl gin, 3 cl bitter campari, 3 cl vermouth rosso, fetta di arancia. Il Daiquiri si conferma sul podio come cocktail al rum più bevuto. Fu uno dei cocktail preferiti da Ernest Hemingway, reso celebre dalla frase “My mojito at La Bodeguita, my daiquiri at El Floridita” 4,5 cl di rum chiaro, 0,5 cl di sciroppo di zucchero, 2 cl di succo di lime.

 

Per puristi

Al quarto posto si piazza il Dry Martini, drink dei puristi. Secco, forte e con un iconografia unica, da Hemingway a James Bond passando per vari presidenti USA: 6 cl di gin (o vodka), 1 cl di vermouth dry,  scorza di limone o olive verdi. Quinto posto per il Margarita, il portabandiera del tequila nel mondo: 3,5 cl di tequila, 2 cl di Cointreau, 1,5 cl di succo di lime. Sale sul bordo del bicchiere l’Espresso Martini: un cocktail risalente agli anni Ottanta, quando il bartender inglese Dick Bradsell lo creò per una celebre modella, il cui nome é rimasto segreto,  in cerca di una “scossa” energetica: 5 cl di vodka, 1 cl di liquore al caffè, sciroppo di zucchero, 1 caffè espresso.

Settimo è il Whiski Sour: 4,5 cl di bourbon whiskey, 3 cl di succo di limone, 1,5 cl di sciroppo di zucchero, opzionale, qualche goccia di albume d’uovo, si decora con una fettina d’arancia e una ciliegia al maraschino.

Ottavo è il Manhattan (5 cl di rye whiskey o di canadian whiskey, 2 cl di vermouth rosso, 1 ciliegina al maraschino, una goccia di angostura) e nono l’Aperol Spritz, il secondo cocktail italiano in lista, creato dai fratelli Barbieri nel 1900. La ricetta è: 6 cl di Prosecco doc, 3 cl di Aperol, soda, fetta di arancia.

A chiudere la top ten è il Mojto. Attenzione, sono pochi i posti in cui viene preparato in modo simile all’originale… in ogni caso ecco la ricetta: 4 cl di rum chiaro cubano, 3 cl di succo di lime, 1 rametto di menta, 2 cucchiai di zucchero di canna bianco e soda.

 

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti