Rethink Passive

in collaborazione con iShares

Il futuro è già presente

A
A
A

Perché iShares ha voluto realizzare la nuova guida agli ETF

di Redazione20 dicembre 2017 | 12:00

L’innovazione è entrata in una fase di accelerazione senza precedenti.

È qualcosa di palpabile, di cui tutti percepiamo la portata rivoluzionaria.

Un’altra rivoluzione, silenziosa, ma altrettanto rilevante per milioni di persone, è quella che ha già preso il via nella gestione del risparmio.

In anni recenti un rinnovato assetto dei mercati finanziari, caratterizzato da tassi zero e da elevati livelli di correlazione tra asset class, ha reso più difficile realizzare un’efficiente gestione attiva da parte dei gestori di fondi. Tanto che le masse di alcuni dei più grandi asset manager mondiali ad oggi sono concentrate in prevalenza sulla gestione passiva (in tutte le sue forme, dagli ETF, passando per i fondi passivi, fino ai mandati segregati rivolti agli investitori istituzionali).

Sottovalutare tale fenomeno significherebbe non comprendere verso dove si sta muovendo il mercato e rischiare di rimanere ancorati a schemi d’investimento superati. Diviene allora fondamentale comprendere tale trend e le sue potenzialità, sia che si rivesta il ruolo di investitore privato, di istituzionale o di consulente finanziario. Blue Financial Communication, da sempre attiva nella divulgazione e informazione in favore dei professionisti della finanza, in collaborazione con iShares, uno dei principali emittenti di ETF a livello mondiale, ha così ritenuto indispensabile pubblicare un volume che fungesse da guida per un presente nel quale già si colgono molte tracce di futuro. Come in una guida, nel volume (che può essere sfogliato online e richiesto gratuitamente) vengono forniti gli strumenti per conoscere il futuro del risparmio gestito, per comprendere i vantaggi che il passivo può mettere a disposizione degli investitori e soprattutto quelli che può offrire in simbiosi con gli strumenti attivi. Si spiega cosa c’è “dentro” un ETF come farebbe un manuale d’istruzioni: rispondendo alle domande più frequenti degli investitori, sciogliendo i loro dubbi (e sfatando alcuni falsi miti) e chiarendo come scegliere l’ETF più confacente alle proprie esigenze. Con un unico punto di riferimento: guidare i lettori nella scoperta degli strumenti a loro disposizione e delle strategie per utilizzarli al meglio.

La redazione di Blue Financial Communication


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Come scegliere tra gli strumenti indicizzati: fondi passivi, ETF e mandati

La scelta degli strumenti attraverso i quali prendere posizione con un approccio passivo dipende nel ...

I due driver della consulenza finanziaria

Intervista esclusiva a Marco Tabanella, head of wealth and retail clients iShares Italy, BlackRock ...

Gli ETF nei prodotti d’investimento

Non di sola borsa vivono gli ETF. Solo una parte degli acquisti di Exchange Traded Fund passa infatt ...