Rethink Passive

in collaborazione con iShares

iShares porta l’intelligenza artificiale ad AssiomForex

A
A
A
di Redazione12 febbraio 2018 | 15:54

Si è chiusa sabato la 24esima edizione del Congresso Assiom Forex, convegno annuale degli operatori dei mercati finanziari culminato quest’anno con l’intervento del governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, e con una tavola rotonda a cui ha partecipato il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan.

Un appuntamento dal carattere quindi profondamente istituzionale, durante il quale si è prestata particolare attenzione ai temi legati all’innovazione.

Nello spazio iShares al Cattolica Center di Verona  – dove si è svolto il Congresso – si è potuto osservare da vicino un esempio concreto di intelligenza artificiale applicato agli investimenti.

I partecipanti all’evento hanno infatti avuto l’opportunità di sperimentare dal vivo allo stand di iShares le potenzialità offerte dal servizio di Emotiva, società che ha portato in Italia una tecnologia per la lettura delle emozioni in tempo reale. Una tecnologia dalle molteplici applicazioni e che in ambito finanziario renderà ad esempio possibile conoscere l’approccio degli investitori a un prodotto finanziario.

La tecnologia di nViso applicata da Emotiva permette di riconoscere in tempo reale le vere emozioni in termini di percezione del rischio degli investitori, superando così persino il modello proposto dai questionari Mifid, dove le risposte degli investitori sono necessariamente mediate dalla razionalità, mentre i processi decisionali umani violano sistematicamente alcuni principi di razionalità.

Attraverso una webcam, le tecnologie di riconoscimento facciale e di deep learning Emotiva, analizzano le espressioni facciali durante la visione di uno stimolo e utilizzano strumenti di affective computing in grado di decifrare, secondo dopo secondo, tutte le microespressioni inconsapevoli scaturite dai movimenti dei 43 muscoli facciali coinvolti nella mimica facciale. Emotiva permette così di riconoscere le sei emozioni primarie attraverso le espressioni del viso. Si tratta di emozioni che sono universali, spontanee e misurabili attraverso la catalogazione dei muscoli coinvolti nell’espressione delle emozioni che ne consentono l’interpretazione.

Come investitore sono disposto ad accettare un certo grado di rischio in cambio di un determinato rendimento? Forse la mia componente razionale non è in grado di valutarlo, ma le mie reazioni descrivono esattamente cosa sta succedendo in quel momento nella mia mente.

Il modello di Emotiva è dunque il primo esempio tangibile in Italia di Intelligenza Artificiale applicata per allineare le esigenze dei risparmiatori alle loro scelte di investimento. E chissà che in un prossimo futuro non possa trovare un’applicazione su larga scala nel mondo della gestione del risparmio e della distribuzione finanziaria.

Intanto iShares, non nuova a un ruolo pionieristico nell’introdurre sul mercato italiano strumenti di supporto per gli investitori (dai primi esempi di gestioni patrimoniali digitalizzate fino ai robo for advisor) non sta a guardare. “La tecnologia sta cambiando il modo di relazionarsi con i risparmiatori – spiega Emanuele Bellingeri, responsabile per l’Italia di iShares – introducendo forme di comunicazione innovative per il mondo della finanza ma ampiamente utilizzate in altri settori: acquistare prodotti finanziari secondo le logiche dell’e-commerce, monitorare la composizione settoriale e geografica nel continuo, accedere ai mercati in modo diversificato e istantaneo ed eseguire transazioni “one click” senza inefficienze. Ora si guarda al passo successivo, quello dell’intelligenza artificiale, che permetterà alla tecnologia non solo di gestire le routine ma anche di affiancarsi all’uomo nella migliore gestione di situazioni complesse.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

iShares, quando il binomio è perfetto

Tabanella (iShares): “Gli Etf Esg hanno un futuro, la raccolta è in crescita” ...

Cinque modi smart per utilizzare gli ETF Smart Beta

Alla scoperta degli obiettivi che gli investitori possono perseguire con gli ETF SmartBeta ...

ETF boom anche nel 2017: in Italia gli Aum sfiorano i 60 miliardi, nel mondo prosegue la corsa

Il settore globale degli ETF ha raggiunto un patrimonio gestito complessivo (AUM) pari a oltre i 4,5 ...