I due driver della consulenza finanziaria

A
A
A

Intervista esclusiva a Marco Tabanella, head of wealth and retail clients iShares Italy, BlackRock

di Redazione6 giugno 2018 | 15:32

Quali sono a suo avviso i trend attuali destinati a lasciare il segno nel mondo degli investimenti? E in merito alla consulenza?

Sono due i driver che impatterano il mercato della consulenza finanziaria nel segmento retail. Il primo, guidato da Mifid 2, è rappresentato da un atteso aumento della trasparenza nella struttura dei costi dei prodotti di risparmio gestito che porterà i clienti finali ad una maggiore attenzione ai costi e alla ricerca di soluzioni alternative. Questa consapevolezza potrebbe progressivamente condurre ad una contrazione dei livelli di pricing applicati ai prodotti di risparmio gestito. Non necessariamente pensiamo tutto ciò si tradurrà in una riduzione dei margini, se i distributori sapranno ripensare la propria offerta, aumentando progressivamente la componente di prodotti a piu’ basso costo. L’altro driver è legato alla crescita della consulenza fee based, rispetto al tradizionale collocamento, facilitata dal supporto di servizi digitali e da una maggiore attenzione alla qualità dei prodotti e dei servizi offerti. Uno scenario favorevole per il cliente finale, i distributori e consulenti che potranno rivedere il proprio asset mix proponendo al contempo servizi a sempre piu’ elevato valore aggiunto.

In relazione a questo scenario, come si colloca la vostra proposta commerciale?

In iShares siamo molto attenti al segmento della consulenza, che rappresenta oltre il 60% delle nostre masse globali. Negli ultimi anni ci siamo concentrati nell’ottimizzare la nostra offerta prodotti nell’area wealth management. Abbiamo lanciato una gamma di Etf “Core” per rispondere alle esigenze di investitori di lungo termine e completato la nostra offerta fixed income. Ci siamo poi concentrati su strategie più innovative quali smart beta, tematici e ESG grazie al contributo nelle tecniche di indicizzazione della tecnologia e dell’analisi dei big data. Abbiamo poi affiancato ai singoli building blocks un’offerta di portafogli modello costruita sui bisogni e ora disponibile ai nostri clienti professionali. Da tempo abbiamo un team dedicato alla distribuzione in Italia per offrire al singolo consulente una piattaforma di servizi e strumenti che può supportarlo nella costruzione di portafogli e nella conoscenza degli strumenti indicizzati. L’offerta di tali servizi sarà uno dei nostri focus commerciali dei prossimi anni.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, la storia della locomotiva blu

Nuove nomine, IWBank cala un asso

Highlander Finanza & Futuro

Consulenti: Euromobiliare Advisory Sim lancia la sfida

IWBank PI, il nuovo corso parte con un utile

Fideuram ISPB, tre ingressi per tre regioni

Il presidio della legalità spetta ai cf e agli operatori

Oggi su BLUERATING NEWS: cedole come se piovesse, un nuovo banker per Fineco

ConsulenTia19, gestori in vetrina: GSAM

Cara rete, pensavi solo ai soldi?

Oggi su BLUERATING NEWS: sale lo spread, i rendiconti dei costi post Mifid 2

Reti e consulenti, fee e servizi son tutti da rifare

Consulente, intuizioni in punta di penna

Oggi su BLUERATING NEWS: boom polizze, la svolta tech “umana” di Mediolanum

I segreti della super banker di Azimut

Contributi Ocf, malumore tra gli indipendenti

Contributi Ocf 2019, ecco quanto pagheranno i consulenti

Consulenti: ecco il corso di BlueAcademy per prepararsi all’esame

IWBank PI, scene da una convention

Efpa Italia, cambiano i programmi di certificazione

Azimut, il reclutamento non dorme mai

Una IWBank PI in stile Piatek

Consulenti, tre buoni propositi per un portafoglio sano e felice

Banca Mediolanum: il risk management diventa futuristico

Esame Albo, occhio alle scadenze per Milano

Allianz Bank: la qualità per vincere il boomerang dei costi

Fineco, arriva un private banker “top” da Mediobanca

Consulenti: i nuovi orizzonti del business

Consulenti autonomi, la spinta di Mifid 2

Bfc Education, stasera si parla dei profili di responsabilità per i consulenti finanziari

Consulenti, una nuova storia di radiazione

Azimut: operazione convenienza sulla performance fee

Consulenti, il successo in 4 mosse

Ti può anche interessare

Etf, un investimento smart ai tempi di Mifid 2

Abbandonare il dualismo con le gestioni attive e ripensare l’asset allocation sfruttando i prodott ...

ETF e fondi passivi allo specchio, questione di obiettivi

Fondi passivi ed ETF appaiono simili ma differiscono per liquidità, meccanismi di trading, classi d ...

iShares, nel 2018 è ancora Regina degli Etf

La società di BlackRock si conferma il principale emittente di Etf. I volumi degli scambi secondar ...