Articoli con tag : bear market

Non esiste bear market senza un bear market rally

di Stefano Fossati

A cura di Eoin Murray, Head of Investments per la divisione internazionale di Federated Hermes È assodato che l’attuale crisi pandemica abbia creato uno shock esogeno per il nostro sistema economico e finanziario. Per questo motivo riteniamo sia molto utile pensare a come potrebbe svilupparsi att ...

continua

Non siamo (ancora) in bear market

di Finanza Operativa

A cura di Carlo De Luca, Responsabile Asset Management di Gamma Capital Markets Nonostante le forti correzioni delle ultime settimane, il mese di dicembre 2018 si è chiuso con l’indice S&P 500 ancora sopra il canale rialzista di lungo termine (ogni candela rappresenta un mese) che è stato ro ...

continua

Bear Market in Sight

di Finanza Operativa

A cura di Walter Snyder, Swiss Financial Consulting Recent market turmoil has been noted by investors, which is not surprising since a 20% fall in stock prices is hardly likely to go unnoticed. The recent bounce back registered Friday, the last day of November, may induce sanguine Wall Street addict ...

continua

Non abbiate paura dei ribassi, c’è chi non aspetta altro

di Finanza Operativa

di Michele De Michelis, responsabile investimenti Frame Asset Management Sappiamo tutti che ci sono i grandi fondi sovrani in questo momento sono venditori netti mentre i grossi compratori ancora non si vedono all’orizzonte. In tale contesto, aggiungete che i volumi di mercato allo stato attuale s ...

continua

Gennaio 2016: inizio di un “bear market”?

di Finanza Operativa

A cura di Neil Dwane, Global Strategist e CIO Equity Europe di AllianzGI Molti listini azionari sono ora in territorio ribassista, avendo ceduto oltre il 20% dai massimi, e il nuovo anno è iniziato molto peggio del previsto. Ma le prospettive e le opportunità di investimento per il 2016 sono davve ...

continua

Eurozona a rischio recessione in scia alla Germania. Dax in bear market

di Finanza Operativa

Nella zona Euro si torna a parlare di recessione, questa volta indicando la Germania come una delle economie papabili per registrare una contrazione del PIL, che avrebbe effetti negativi per tutta l’area della moneta unica. Il mercato sta iniziando a scontare questa eventualità, sull’onda dello ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X