Articoli con tag : Daniele Bernardi

Obbligazioni subordinate, che pasticcio!

di Finanza Operativa

A cura di Daniele Bernardi, Ad Diaman scf Sicuramente attirerò molti pareri contrari a quello che sto per dire. E’ profondamente sbagliato restituire i soldi agli investitori che hanno comprato delle obbligazioni subordinate e li hanno persi. Contraddice il principio di chi sbaglia paga, un v ...

continua

Tasse o non tasse, il dilemma della sharing economy

di Finanza Operativa

A cura di Daniele Bernardi, ad Diaman Scf Questa settimana sono stato a Londra per partecipare sia con DIAMAN Tech che con 2Pay a unBOUND Digital, un evento molto bello che mette in connessione le grosse aziende con le start-up disruptive che ci sono in tutto il mondo. Ho conosciuto Russi, Indiani, ...

continua

Lugano Fund Forum: Bernardi (Diaman Scf) presenta il nuovo rating per i bond

di Finanza Operativa

Finanzaoperativa.com anche quest’anno è media partner di Lugano Fund Forum, l’evento che riunisce tutti i principali emittenti nella cornice del Lago di Lugano. A margine dell’evento abbiamo intervistato Daniele Bernardi di Diaman Scf, che ha presentato iReading, il nuovo metodo d ...

continua

Adeguatezza statica o dinamica?

di Finanza Operativa

L’adeguatezza è quel processo, realizzato da un intermediario finanziario,  che permette di assegnare ad un investitore un grado di propensione al rischio da tradurre poi in un portafoglio di investimento “adeguato” ad esso. Senza voler entrare nel merito di come gli intermediari ...

continua

Controllo di rischio dinamico

di Finanza Operativa

A cura di Daniele Bernardi, Ad di Diaman Scf Ormai le automobili sono piene di congegni elettronici che puntano ad aumentare la sicurezza nella guida, dal controllo di frenata (ABS), introdotto ormai più di venti anni fa, oggi ci sono una serie di sistemi per la frenata automatica, per la stabilit ...

continua

Il business del futuro

di Finanza Operativa

A cura di Daniele Bernardi, Ad di Diaman Per chi non se ne fosse ancora accorto il mondo è cambiato. Nel medioevo i feudatari mantenevano ignoranti i contadini che coltivavano la terra affinché non comprendessero e obbedissero senza porsi domande. Oggi grazie alla scolarizzazione, alla globalizzaz ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X