Articoli con tag : debito

Rischi e opportunità in un periodo di stagflazione come l’attuale

di Finanza Operativa

Di Pierre Olivier Beffy, Chief Economist di Exane Bnp Paribas Su una prospettiva di lungo termine, la scorsa settimana abbiamo pubblicato un libro sui cicli a lunghissimo termine sui processi generazionali, sulle ondate di innovazione e la dinamica del debito. Più precisamente, guardiamo agli andam ...

continua

Eurozona, rischi di medio periodo per le divergenze del debito pubblico

di Finanza Operativa

A cura di Emile Gagna, Economist di Candriam Investors Group A dieci anni dallo scoppio della Grande Recessione, lo stato dei bilanci pubblici dei Paesi membri dell’eurozona è notevolmente peggiorato. Il difficile salvataggio della Grecia e, soprattutto, l’intervento della BCE nell’estate del ...

continua

Crescita debole, ma ora attenti al debito

di Finanza Operativa

A cura di Maurizio Mazziero Il 2016 si chiude con un debito pubblico in aumento di 45 miliardi, un risultato peggiore rispetto ai 35,6 miliardi del 2015, aggravato dai 20 miliardi destinati ai salvataggi bancari. Peggio andrà nel primo semestre del 2017 con un incremento del debito che stimiamo r ...

continua

Diment (Aberdeen Am): “Rischi e opportunità del debito emergente”

di Andrea Telara

Il responsabile per l’emerging market debt della casa di gestione britannica delinea gli scenari nell’anno di insediamento del presidente americano Trump. ...

continua

Debito cinese: dalle stelle alle stalle

di Finanza Operativa

di P. Zweifel, Chief Economist e S. Menon, Senior Multi Asset Strategist di Pictet AM La Cina ha un problema di debito. Quello pubblico sarà ancora relativamente modesto, ma dalla crisi finanziaria globale quello del settore privato è quasi raddoppiato in proporzione al prodotto nazionale, fino a ...

continua

Il mercato dei capitali ha fame di PMI italiane, Epic le chiama a raccolta online

di Marco Barlassina

Gli investitori aderenti a Epic, private investment community dell’economia reale, vogliono investire nei progetti di crescita delle PMI italiane. Una domanda, quella proveniente da investitori professionali, istituzionali e privati qualificati, italiani e internazionali, che è superiore all’of ...

continua

Perché tornare a guardare al debito dei Mercati Emergenti

di Finanza Operativa

Di Anisha A. Goodly, portfolio specialist del fondo TCW Emerging Market Local Currency Income Molti dei recenti venti contrari si sono indeboliti: il rally delle valute dei Mercati Emergenti potrebbe quindi continuare? A nostro avviso, vi è spazio per rialzi, anche dopo il rimbalzo di quest’anno. ...

continua

Mercati Emergenti verso una seconda fase di ripresa

di Finanza Operativa

A cura di Maarten-Jan Bakkum, Senior Strategist, Emerging Markets di NN Investment Partners I Mercati Emergenti continuano a registrare performance solide. Gli investitori sono convinti che la politica monetaria rimarrà accomodante sia negli Stati Uniti sia in Europa, e ciò porterà afflussi consi ...

continua

Debito Emergente: dieci anni di acque agitate

di Finanza Operativa

A cura di Pictet Am Com’è cambiato il contesto del debito emergente negli ultimi dieci anni? Simon Lue-Fong (Head of Emerging Market Debt di Pictet Asset Management). Sono tempi insoliti. Dieci anni fa i cicli del debito emergente erano caratterizzati per lo più da forti alti e bassi. ...

continua

Emerging market debt, il rally è destinato a continuare

di Finanza Operativa

di Thierry Larose, Senior Portfolio Manager del fondo Petercam L Bonds Emerging Markets Sustainable di Degroof Petercam AM Il rally del debito del mercato dei Paesi Emergenti, al quale abbiamo assistito tra la metà di febbraio e la fine di aprile, rappresenta senza dubbio, insieme al recente period ...

continua

Cina, pericoli all’orizzonte per un probabile aumento del debito

di Finanza Operativa

di P. O. Beffy, Chief Economist di Exane Bnp Paribas Oltre che sulla questione Brexit, gli investitori continuano a rimanere focalizzati sulla situazione dei paesi emergenti. Negli ultimi 10 giorni, i flussi di capitale verso i mercati azionari e obbligazionari dei paesi emergenti sono aumentati dop ...

continua

Se Cina e Wall Street rischiano una correzione meglio puntare sull’oro

di Finanza Operativa

A cura di Wings Partners Sim BlackRock, il maggior gestore mondiale con 4.700 miliardi di asset under management, ha di recente avvertito gli investitori sui pericoli in Cina, ancora una volta indicando il problema del debito complessivo dell’economia del Paese. Potrebbe dunque essere la Cina a so ...

continua

La Cina sostiene l’economia emettendo nuovo debito

di Finanza Operativa

a cura di Wings Partners Sim La Banca Centrale Cinese continua a supportare l’economia con iniezioni di liquidità di vario genere, per contrastare le difficoltà delle compagnie di prendere denaro a prestito sul mercato. I rendimenti dei titoli di debito stanno salendo a ritmo elevato e alcuni em ...

continua

La fine del denaro facile

di Finanza Operativa

A cura di Candriam Sia il mercato azionario che quello obbligazionario hanno conseguito solidi risultati negli ultimi anni. Grazie alle massicce iniezioni di liquidità, le banche centrali hanno fatto salire alle stelle i valori dei risk asset e hanno spinto i tassi di interesse ai minimi storici. C ...

continua

Debito Emergenti, un’area d’investimento ancora attraente

di Finanza Operativa

A cura di Degroof Petercam In seguito a un forte declino, iniziato nel 2010, le valute dei paesi emergenti hanno tentato recentemente di stabilizzarsi.  Ciò segue l’indebolimento del dollaro e la fine del crollo del prezzo delle materie prime. La valuta cinese, allo stesso modo, sembra essersi s ...

continua

Il debito pubblico italiano torna a crescere

di Finanza Operativa

a cura di Mazziero Research L’ultimo dato ufficiale, reso noto a febbraio da Banca d’Italia, riportava un debito pubblico a dicembre 2015 pari a 2.170 miliardi. I modelli previsionali della Mazziero Research stimano un aumento del debito pubblico per il mese di gennaio 2016 a 2.1 ...

continua

Il debito record della Cina. Per Moody’s ora l’outlook è negativo

di Finanza Operativa

L’outlook del rating Aa3 della Cina è stato rivisto al ribasso da Moody’s, che lo ha portato a negativo da stabile, sottolineando il problema del debito su livelli record e mettendo in dubbio la possibilità del Governo di adottare il progetto di riforma economica orientato ad una crescita ...

continua

Debito Mercati Emergenti, come posizionarsi nel 2016

di Finanza Operativa

A cura di Diliana Deltcheva, gestore del Candriam Bonds Emerging Markets, Candriam Investors Group Prevediamo che il 2016 sarà un altro anno difficile per i mercati emergenti. Tuttavia, questa classe di attivi dovrebbe migliorare la propria performance nel secondo semestre, con il venir meno di ven ...

continua

Una gestione da Tripla A

di Finanza Operativa

A cura di Hans-Jörg Naumer, Global Head of Capital Markets & Thematic Research, Allianz Global Investors Il mondo è sempre complesso e non facile da comprendere. E lo stesso vale per i mercati finanziari. I trend che abbiamo osservato, e spesso scoperto, nel corso degli anni nei nostri “Inve ...

continua

Una rivisitazione del “fattore Buffett”

di Finanza Operativa

Uno dei temi più popolari del nostro blog di quest’anno ha riguardato le small cap. In questo commento esamineremo come la nostra metodologia d’indicizzazione sui dividendi sia connessa al modo in cui Warren Buffett considera le potenziali acquisizioni, i cui aspetti essenziali sono: Criteri di ...

continua

Il condono del debito greco: Volere è potere

di Finanza Operativa

A cura di Pierre Chartres, M&G Investments Il vertice euro che ha avuto luogo un paio di settimane fa a Bruxelles sembra aver posto fine almeno temporaneamente alla crisi del debito greco. Il temuto scenario di uscita della Grecia dall’UE è stato scongiurato (almeno per il momento) e il gover ...

continua

Per Mirabaud AM l’Eurozona non può sostenere il peso del debito greco

di Finanza Operativa

di David Basola, Responsabile per l’Italia di Mirabaud AM Nel complesso, i dati sulla crescita dell’Eurozona nel secondo trimestre sono stati incoraggianti, in linea con un’espansione del PIL di circa l’1,5 – 2%. Uno dei fattori principali è la domanda interna, con le vendite al dettaglio ...

continua

Si è posticipato ancora l’accordo sul taglio del debito: la view di Kempen

di Finanza Operativa

A cura di Ruth van de Belt, Investment Strategist, Kempen Capital Management Tsipras è obbligato a destreggiarsi in un triangolo impossibile: vuole rimanere al potere, non vuole attuare le riforme/misure di austerità e vuole mantenere la Grecia nell’euro. Relativamente al secondo punto, ha fatto ...

continua

S&P 500 Bond, ecco il primo indice che misura il debito delle società dell’S&P500

di Finanza Operativa

S&P Dow Jones Indices (“S&P DJI”), uno dei principali fornitori di indici del mondo, ha lanciato il primo indice di mercato che rileva l’andamento del debito delle società dell’S&P 500. I valori dell’indice S&P 500 Bond sono determinati in tempo reale nell’arco dell’in ...

continua

Novelli (Lemanik): “Presto i nodi delle Banche Centrali verranno al pettine”

di Finanza Operativa

“Nei prossimi mesi l’unico comparto che potrebbe dare qualche soddisfazione agli investitori è quello dei titoli auriferi”. Ad affermarlo è Maurizio Novelli, portfolio manager global macro di Lemanik Asset Management, che spiega: “La crisi economica internazionale è persis ...

continua

Non provateci da soli! La view di Gam sul debito emergente

di Finanza Operativa

A cura di Caroline Gorman, Investment Manager, Gam In un mondo apparentemente standardizzato, le insidie che si possono incontrare nella negoziazione relativa al debito dei mercati emergenti in valuta locale possono giungere a sorpresa. Leggi, tasse, regolamenti e convenzioni del mercato cambiano en ...

continua

Aumentano i rischi legati al debito dei Paesi Emergenti

di Finanza Operativa

di Maurizio Chicco, Assistant Portfolio Manager di MoneyFarm Su un mercato affamato di rendimento, il debito dei paesi emergenti è tornato da alcuni trimestri al centro dell’attenzione degli investitori. Dal punto di vista delle organizzazioni internazionali, circa un mese fa in un incontro a Mum ...

continua

Perché i giapponesi tengono 36mila miliardi di yen nel materasso e i rendimenti dei governativi sono così bassi?

di Finanza Operativa

A cura di Juan Nevado, M&G Investments Qualche giorno fa, la CNBC ha pubblicato un pezzo in cui si afferma che le famiglie giapponesi potrebbero detenere qualcosa come 36 mila miliardi di yen in denaro fisico. Questo fenomeno si spiegherebbe in parte con il tentativo di evadere le tasse e, in un ...

continua

Ocse: la ripresa tarda ad arrivare in Italia

di Luca Spoldi

Per l'Ocse il Pil italiano salirà dello 0,5% quest'anno e dell'1,6% nel 2016. Con un'inflazione quasi inesistente (0,2% all'anno) il debito/Pil rischia di peggiorare ancora ...

continua

Muzinich: il rendimento va ricercato nel debito emergente

di Maria Paulucci

Così il team di Muzinich, al quale BLUERATING ha chiesto un breve commento sul debito corporate mercato emergenti nella seconda parte dell'anno. ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X