Articoli con tag : default

Mercati, Cina: rischio default nel settore immobiliare

di Redazione

Il gruppo cinese Evergrande, quotato oltre che sul listino di Hong kong anche come adr a Wall St., una delle maggiori aziende di sviluppo immobiliare in Cina con filiali in settori come l’automotive e la finanza, ha riconosciuto il rischio default dovuto alle difficoltà nell’ottenere la ...

continua

I tre temi dominanti dell’high yield per il 2021

di Stefano Fossati

A cura del team High Yield di Loomis Sayles, affiliata di Natixis IM Quota record di downgrade verso il segmento ad alto rendimento. Ammonta a circa 184 miliardi di dollari il totale delle emissioni obbligazionarie che nel 2020 sono state declassate da investment grade a high yield. Le agenzie di r ...

continua

Economia post pandemica, “ripresa a forma di ‘K’ a vantaggio delle grandi imprese”

di Stefano Fossati

A cura di Sandy Brian Hager (City University of London) e Joseph Baines (King’s College) Quando la pandemia da Covid-19 ha colpito per la prima volta, sembrava che, per certe imprese, fosse finalmente arrivato il giorno della resa dei conti. Per anni, esperti e politici avevano messo in guard ...

continua

La Cina torna a crescere, ma i default non risparmiano le aziende di Stato

di Stefano Fossati

A cura di Wings Partners Sim Settimana che si chiude sull’onda di un deludente dato relativo al mercato del lavoro Usa con un risultato finale di 245mila nuovi occupati, ben al di sotto delle attese della vigilia posizionate in area 500.000; scende il tasso disoccupazione (6,7%) ma per le ragioni ...

continua

E ora i fallen angel smettono di cadere?

di Stefano Fossati

“Il 2020 è stato finora un anno piuttosto turbolento per i mercati del credito e la volatilità a cui abbiamo assistito evidenzia la necessità di un’attenta selezione dei titoli bottom-up, sostenuta da una solida ricerca fondamentale. Le misure di sostegno senza precedenti introdotte d ...

continua

High yield globale, il rimbalzo non è finito. Anzi

di Stefano Fossati

“Nelle ultime due settimane, le elezioni presidenziali negli Stati Uniti hanno dominato le notizie di mercato, ma dal nostro punto di vista le prospettive per il settore high yield globale sono rimaste invariate. Vogliamo evidenziare tre ragioni che ci fanno pensare che il rimbalzo dei prezzi ...

continua

Banche, allo studio una sospensione del calendar provision e una nuova definizione di default

di Gianluigi Raimondi

L’European and Economic Commitee, organo consultivo sulle proposte di legge comunitarie, si è espresso in favore di una sospensione della nuova definizione di default e del calendar provisioning. La nuova definizione di default dovrebbe entrare in vigore per le banche italiane a partire dal 1 ...

continua

Obbligazionario asiatico, gestire i default nell’era del Covid

di Stefano Fossati

“Una delle previsioni più comuni dopo l’inizio della crisi globale Covid-19 è stata quella di un forte aumento dei default. A prima vista, sembrerebbe logico. L’interruzione senza precedenti delle attività di industria e servizi a livello globale ha inevitabilmente messo sotto p ...

continua

Bond, c’è troppo appetito per il rischio?

di Marco Caprotti

A cura di Morningstar Sul mercato obbligazionario sembra non spegnersi l’appetito per i bond più rischiosi. Lo si vede dando un’occhiata all’andamento delle categorie Morningstar dedicate ai fondi che, a livello globale, investono nel debito. Negli ultimi tre mesi (fino al 31 luglio e calcola ...

continua

Ricerca di rendimento a rischio con l’incremento dei default

di Stefano Fossati

“La ripresa del mercato high yield rimane disomogenea. Un rimbalzo a forma di ‘V’ sulla scia delle attese di una ripresa dei fondamentali insieme ad un afflusso di liquidità da parte della banca centrale ha sostenuto la ripresa dei mercati primari e sospinto i mercati più stretti ...

continua

Ancora alto il tasso di default nei prossimi mesi

di Stefano Fossati

A cura di Andrey Kuznetsov, Senior Portfolio Manager per la divisione internazionale di Federated Hermes Le aspettative di default hanno iniziato a diminuire dai livelli record raggiunti nel corso del primo semestre. Il distress ratio, che guarda alla quota di obbligazioni con uno spread creditizio ...

continua

Covid e credito: declassamenti, default e dispersione

di Stefano Fossati

A cura di Gene Tannuzzo, Vice Responsabile del Reddito Fisso Globale di Columbia Threadneedle Investments Nei primi mesi dell’anno, i mercati hanno reagito con violenza all’adozione di politiche di confinamento da parte delle economie di tutto il mondo al fine di contrastare la diffusion ...

continua

Fmi: “Coronavirus, Pmi italiane a rischio default”

di Stefano Fossati

Il Covid-19 continua a diffondersi, sia pure con significative differenze da Paese a Paese: in questo quadro, le piccole imprese restano l’anello più debole, “visto che spesso non hanno accesso ai finanziamenti e non possono facilmente ottenere prestiti per mantenere l’attivita ...

continua

Frame AM: non illudiamoci, qualcuno fallirà. Continuiamo a scegliere su chi investire

di Stefano Fossati

A cura di Michele De Michelis, Responsabile Investimenti di Frame Asset Management Una volta si diceva che il mercato dei capitali avesse la funzione di sostenere l’economia reale e che agisse come un lubrificante dell’ingranaggio di trasmissione della moneta. Adesso invece Wall Street comanda s ...

continua

Obbligazioni ad alto rendimento a breve scadenza, i rischi del lockdown

di Stefano Fossati

A cura di David Ennett, Stephen Baines e Jack Holmes, Short-Dated Global High Yield Bond e Global High Yield Bond di Artemis Il mercato delle obbligazioni ad alto rendimento ha continuato la corsa iniziata verso la fine di marzo, per poi segnare il passo a metà a aprile e quindi registrare gradualm ...

continua

High yield tra rischi di default e opportunità

di Stefano Fossati

“I cosiddetti risky asset sono fortemente penalizzati dall’attuale crisi, in particolare per quanto riguarda il mercato dell’high yield che è strettamente legato ai dati macroeconomici e alla solvibilità degli emittenti. Gli spread sull’indice HY globale si sono ampliati di ...

continua

Coronavirus, il 65% delle Pmi italiane a rischio fallimento

di Stefano Fossati

Le imprese più a rischio default con l’emergenza coronavirus? Sono quelle con rating intermedio, tra B e BBB, il 65% delle Pmi italiane. Se le prime della classe, le triple A, sono in grado di superare con disinvoltura anche lo scenario più negativo, in cui si ipotizza un calo del fatturato di a ...

continua

Crif: il tasso di default delle imprese non finanziarie italiane si stabilizzerà nel 2019/20

di Stefano Fossati

Dopo un quadriennio di costante riduzione dei tassi di default delle imprese non finanziarie italiane, il 2018 ha mostrato segnali di stabilizzazione della rischiosità. A dicembre 2018, il tasso di default, calcolato da Crif Ratings come il ritardo su pagamenti e rimborsi bancari (c.d. 90 days past ...

continua

Argentina, dopo le Primarie banca centrale e governo corrono ai ripari

di Stefano Fossati

L’inaspettato risultato delle “Paso” – primarie simultanee obbligatorie – in Argentina a metà agosto, che ha dato al candidato dell’opposizione Alberto Fernández un vantaggio di 15 punti rispetto all’attuale Presidente Mauricio Macri, ha portato al crollo della valuta e alla crisi di ...

continua

Elezioni in Argentina, i bond sovrani in valuta forte rimbalzeranno?

di Stefano Fossati

Dopo le elezioni primarie dell’11 agosto in Argentina, che sono state una sorpresa negativa per gli investitori, si è registrata una pressione al ribasso sui mercati del paese. Le elezioni primarie – di fatto una prova generale delle presidenziali del 27 ottobre – hanno visto un risultato ...

continua

Le tappe del possibile default italiano

di Biagio Campo

L’inclinazione della curva dei tassi sottolinea l’elevato rischio di default tra il 2019 ed il 2024, periodo nel quale sono in scadenza 1.207 miliardi pari al 59,88% dell’outstanding complessivo del debito pubblico italiano. ...

continua

Cosa accadrebbe all’Italia se andasse in default?

di Finanza Operativa

A cura di Cerved Rating Agency Cosa accadrebbe all’Italia nel caso di default dello Stato sovrano? Quale futuro attende l’economia italiana se apparisse il “cigno nero”? Secondo Cerved Rating Agency, uno dei principali attori in Europa in tema di rating, leader sul comparto corporate, le con ...

continua

Gli effetti delle recenti correzioni sul credito europeo

di Finanza Operativa

Di E. Brard, Head of Fixed Income, e M. A. Allier, 
Head of Euro Fixed Income, Amundi Non è un’inversione del ciclo quella a cui stiamo assistendo. Reputiamo che i recenti movimenti dei prezzi debbano essere considerati correzioni, piuttosto che un’inversione del ciclo. Questo nostro punto di ...

continua

Obbligazioni emergenti, quali conseguenze dalla bancarotta del Venezuela

di Finanza Operativa

A cura di Morningstar Il brivido di paura che ha attraversato gli investitori nei paesi emergenti dopo il fallimento del Venezuela potrebbe essere ingiustificato. Il fremito si è sentito a metà novembre dopo che la International Swap e Derivatives Association ha dichiarato i bond governativi del p ...

continua

Cina, azioni prossimo a una correzione?

di Finanza Operativa

A cura di Wings Partners Sim Nel fine settimana i dati sul manifatturiero cinese non sono stati all’altezza delle aspettative: l’indice PMI redatto da Markit-Caixin è infatti sceso (in contrasto rispetto alla rilevazione ufficiale) a 51,2, rispetto al 51,7 di febbraio. Nel contempo la People’ ...

continua

Helicopter money: irresponsabilità credibile in Giappone?

di Finanza Operativa

Di S. Donzé, Macro Strategist e H. Matsumoto, Head of Investment Manag. Japan di Pictet AM Il recente rally dello yen getta un’ombra sull’economia giapponese proprio mentre aumentano i timori che la Bank of Japan abbia terminato gli strumenti per stimolare crescita e inflazione. Pictet ...

continua

Quale è la gravità dell’attuale ciclo di default del settore energetico?

di Finanza Operativa

 A cura di Matthew Russell, team obbligazionario  M&G Investments Ad oggi, i default visti nel mercato high yield statunitense sono principalmente stati registrati nei settori energetico e delle materie prime. Per capire se questa tendenza potrebbe perdurare, ho paragonato l’attuale ciclo di ...

continua

La Cina sostiene l’economia emettendo nuovo debito

di Finanza Operativa

a cura di Wings Partners Sim La Banca Centrale Cinese continua a supportare l’economia con iniezioni di liquidità di vario genere, per contrastare le difficoltà delle compagnie di prendere denaro a prestito sul mercato. I rendimenti dei titoli di debito stanno salendo a ritmo elevato e alcuni em ...

continua

Ecco perché il mini-barile sta movimentando i mercati

di Finanza Operativa

di Darrell Spence, economista di Capital Group Nonostante un basso prezzo del petrolio sia normalmente considerato un elemento a vantaggio dell’economia, lo scivolone sempre più intenso che si è palesato quest’anno è stato considerato come la causa della recente debolezza del mercato azionari ...

continua

Opportunità nei bond high yield, forti sconti nel settore energy

di Finanza Operativa

A cura di Matthew Eagan, Global Fixed Income Manager, Loomis, Sayles & Company Riteniamo che il mercato obbligazionario non sia efficiente nel prezzare rischi specifici come la rapida discesa del prezzo del petrolio e i suoi effetti sul credito del settore energetico. E quando i titoli sono scam ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X