Articoli con tag : deflazione

Eurozona, nel breve la minaccia più grande è la deflazione

di Stefano Fossati

“La bassa inflazione osservata nella zona euro si tradurrà in una dinamica salariale molto debole. La domanda sarà debole, mentre i vincoli sanitari peseranno sull’attività. Una situazione che non consentirà di fissare prospettive a medio termine compatibili con i piani di ripresa. L ...

continua

Tentori (Axa IM): Europa a rischio di deflazione?

di Stefano Fossati

“Come se non bastasse la pandemia da Covid-19, gli ultimi dati sull’inflazione in Eurozona (indice Hicp -0.3% su base annua) suscitano preoccupazione tra gli operatori di mercato e i policymaker di Francoforte“. E’ l’allarme lanciato da Alessandro Tentori, Cio di Axa IM Ita ...

continua

Gli investitori non hanno ancora ben compreso la portata dello shock deflazionistico in atto

di Gianluigi Raimondi

“Le nostre azioni tattiche devono sempre essere analizzate in considerazione della nostra view sulla situazione globale. Questa crisi rappresenta un terribile shock deflazionistico per molti mercati e riteniamo che, a questo punto, il consensus non tenga ancora pienamente conto della situazion ...

continua

Fugnoli (kairos): “Prepariamoci alla deflazione e a una pioggia di trilioni”

di Alessandro Fugnoli

“È iniziato tutto con il virus e tutto finirà con il virus. Le misure monetarie e fiscali prese finora, senza dubbio rilevanti e tempestive, terranno in vita settori produttivi e componenti strategiche dei mercati finanziari, impedendo un moltiplicarsi esponenziale dei danni, ma il mondo non ...

continua

Hermes IM: imparare a convivere con la deflazione

di Stefano Fossati

“Dopo un decennio, le banche centrali che non hanno ancora raggiunto i livelli di inflazione desiderati stanno facendo nuovamente ricorso a strumenti che non avevano funzionato. La spinta del Qe ai prezzi degli asset è diventata controproducente, ampliando le disparità, impoverendo la domand ...

continua

Rischio deflazione in Cina

di Stefano Fossati

Dati discordanti quelli sull’inflazione cinese per il mese di agosto, con l’indice dei prezzi al consumo che sale al 2,8% annuo (vicino ma poco sotto il target del 3%), mentre i prezzi alla produzione registrano una contrazione dello 0,8% ad agosto. La discesa dei prezzi applicati dalle fabbrich ...

continua

Le fonti della deflazione

di Finanza Operativa

a cura di Exane Derivatives La scorsa settimana abbiamo assistito a una correzione del mercato azionario globale. Come ho scritto la scorsa settimana, bisogna guardare con attenzione alla dimensione e alla sostenibilità delle vendite sul mercato del debito corporate statunitense. Segnali per ora ra ...

continua

Deflazione: le banche centrali la temono più del mondo reale

di Luca Spoldi

Le banche centrali sognano un'inflazione attorno al 2% annuo come livello ideale, ma è un obiettivo arbitrario e il mondo reale resta in deflazione, per ora senza alcun contraccolpo. ...

continua

Dalla deflazione alla reflazione

di Finanza Operativa

di P. O. Beffy, Chief Economist di Exane Bnp Paribas Nel corso di questa settimana ho proseguito i miei incontri con gli investitori europei. Questi meeting hanno confermato che le view degli investitori sono recentemente cambiate, passando nell’arco di tre settimane da timori deflazionistici ad a ...

continua

L’outlook su Cina e Giappone di Exane Bnp Paribas

di Finanza Operativa

di P. O. Beffy, Chief Economist di Exane Bnp Paribas La settimana scorsa ero in viaggio in Asia per incontrare investitori e funzionari. Ciò che mi ha colpito di più è stato l’elevato livello di inquinamento a Pechino. È stata la prima volta che ho visto Pechino così inquinata, mi bruciav ...

continua

L’economia mondiale si sta giapponesizzando?

di Finanza Operativa

A cura di Allan Conway, Head of Emerging Market Equities di Schroders Per 25 anni il Giappone ha visto una bassa crescita, un’inflazione bassa o negativa e bassi rendimenti obbligazionari. Ora sono la Cina e l’Europa a soffrire maggiormente di questo “malessere giapponese”. Gli Stati Uniti s ...

continua

Combattere la deflazione con la flessibilità del debito

di Biagio Campo

La soluzione è nella indicizzazione del valore del debito a indicatori economici che porti a una maggiore condivisione del rischio tra creditore e debitore su contratti attualmente rigidi come debiti studenteschi, mutui e obbligazioni. ...

continua

Cina, crollo yuan in vista?

di Finanza Operativa

A cura di Hans Bevers, Senior Economist, Degroof Petercam AM Diversi investitori importanti hanno dichiarato guerra al Renminbi negli ultimi giorni. Quanto dovremmo preoccuparci di un imminente crollo della valuta cinese? Dovremmo credere ai policymaker del Dragone che sostengono che non ci siano le ...

continua

Sei problemi per il 2016

di Finanza Operativa

A cura di Nannette Hechler-Fayd’herbe, Head of Investment Strategy, Credit Suisse L’avvio d’anno è stato caratterizzato dal panico sui mercati finanziari, con la combinazione di diversi driver negativi. Sottolineiamo delle azioni di investimento che rispondono alle principali incertezze: ...

continua

Greenwood (Invesco): “In Eurozona diminuisce il rischio deflazione, PIL all’1,5%”

di Finanza Operativa

“La crescita reale del Pil nella zona euro è rimasta anemica nel 2015, rallentando dallo 0,5% del primo trimestre, fino allo 0,3% del terzo. Tuttavia, i rischi di deflazione sono diminuiti grazie al deprezzamento dell’euro dopo i primi tre mesi del 2015 e all’adozione di politiche di Quantita ...

continua

Il prezzo del petrolio in calo non crea deflazione

di Finanza Operativa

 cura di Richard Woolnough, gestore obbligazionario M&G Investments Uno dei principali fattori che hanno consentito all’inflazione di rimanere bassa nonostante il vigore dell’economia nelle maggiori economie occidentali è stato il deprezzamento del petrolio. Data l’altissima volatilità ...

continua

Il prezzo del petrolio in calo non crea deflazione

di Finanza Operativa

A cura di Richard Woolnough, M&G Investments Uno dei principali fattori che hanno consentito all’inflazione di rimanere bassa nonostante il vigore dell’economia nelle maggiori economie occidentali è stato il deprezzamento del petrolio. Data l’altissima volatilità del prezzo negli ultimi ...

continua

Cosa c’entra il crollo recente dei prezzi petroliferi con l’inflazione dei prossimi tre decenni?

di Finanza Operativa

A cura di Jim Leaviss, M&G Investments Prima di tutto, grazie a Business Insider.  Ogni tanto arriviamo in ufficio e scopriamo che centinaia di nuovi follower hanno cominciato a seguirci su Twitter: questa settimana lo dobbiamo a BI che ci ha citati al secondo posto nella classifica di chi “c ...

continua

Ottobre: un mese che si preannuncia cruciale per i listini

di Finanza Operativa

di Pierre Olivier Beffy, Chief Economist di Exane BNP Paribas L’attenzione dei mercati nel terzo trimestre del 2015 si è focalizzata sul tanto atteso rialzo dei tassi da parte delle Fed, evento che non si è ancora materializzato. Il rinnovato apprezzamento del dollaro ha innescato degli outflows ...

continua

Giappone, probabile terzo Quantitative Easing in arrivo

di Finanza Operativa

di Kenji Ueno, portfolio manager del fondo UBAM – SNAM Japan Equity Value di Union Bancaire Privée – Ubp Il nostro outlook sull’economia giapponese è altamente favorevole. Riteniamo che la politica di Shinzō Abe stia centrando il suo obiettivo principale: creare un ciclo economico p ...

continua

La Bce sta vincendo la sua battaglia contro la deflazione?

di Finanza Operativa

di Jérôme van der Bruggen, Head of Investments Private Banking di Petercam I più recenti dati sull’inflazione dell’Area Euro, diffusi a fine aprile, evidenziano un aumento dell’inflazione annuale, da -0,1% di marzo a 0% in aprile, il primo dato non negativo da novembre dello scorso anno. Co ...

continua

Deflazione favorita dall’invecchiamento della popolazione europea: la view di Ethenea

di Finanza Operativa

“Le dinamiche demografiche in atto in Europa, in Giappone e in Cina hanno effetti deflazionistici. Per sconfiggere la deflazione è indispensabile puntare con decisione su riforme strutturali che abbiano come obiettivo l’incremento della produttività e l’ampliamento della forza lavoro”. Son ...

continua

Greenwood (Invesco): “Qe insufficiente per battere la deflazione in Europa”

di Finanza Operativa

“Se nel 2015 la BCE avvierà un programma effettivamente finalizzato all’espansione monetaria, nel 2016 e 2017 sarà possibile riscontrare una ripresa stabile nella Zona Euro: solo una vera crescita della moneta farà terminare la deflazione e ristabilirà tassi di interesse positivi”. E’ qu ...

continua

La Svezia azzera il costo del denaro

di Luca Spoldi

Il pericolo deflazione spaventa anche il Nord Europa: la banca centrale svedese a sorpresa taglia a zero il costo del denaro e la corona cade sui minimi a 4 anni contro il dollaro ...

continua

La Svezia teme la deflazione, taglia i tassi

di Luca Spoldi

La decisione della banca centrale svedese, dovuta all'esigenza di prevenire il rischio deflazione, ha sorpreso il mercato che si attendeva una limatura di solo un quarto di punto ...

continua

Commissione Ue lima stima su crescita

di Luca Spoldi

Per la Commissione Ue il rischio deflazione permane, così pure tensioni esterne lagate aalla crisi ucraina. Limate le stime sulla crescita del Pil di Eurolandia nel 2015 al +1,7% ...

continua

Eurostat conferma: prezzi sempre più freddi

di Luca Spoldi

L'inflazione di Eurlandia cala allo 0,5% in marzo come conferma oggi Eurostat. In otto Paesi europei i prezzi su base annua sono in calo, che farà la Bce? ...

continua

La Svezia non tocca i tassi, spera in crescita

di Luca Spoldi

Riskbank, la banca centrale svedese, preferisce mantenere fissi i tassi sulla corona svedese e sperare che la crescita "in via di rafforzamento" basti a evitare la deflazione ...

continua

Istat: prezzi alla produzione fermi in febbraio

di Luca Spoldi

PREZZI ALLA PRODUZIONE FERMI – Il rischio deflazione da crisi di domanda si fa sempre più concreto per l’Italia come per tutti i paesi del Sud Europa: a febbraio l’indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali è rimasto invariato rispetto al mese precedente, registrando un c ...

continua

Deflazione: il nome del prossimo spauracchio dei mercati finanziari

di Manuela Tagliani

Qualche mese fa si parlava insistentemente del rischio di “stagflazione”; cioè la combinazione di elevati tassi di inflazione e recessione (o bassa crescita economica). Adesso si parla invece con grande insistenza di recessione e depressione (i timori per l’inflazione sembrano ormai lontani a ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X