Articoli con tag : Fed

Asset allocation: l’obbligazionario per godere della Fed

di Redazione

Vi proponiamo di seguito un commento su come le politiche delle banche centrali cambiano la logica degli investimenti obbligazionari, a cura di Bryan Whalen, co-gestore del fondo TCW Funds SICAV – TCW Income Fund, TCW. È sempre più evidente come la pandemia di coronavirus stia concentrando anni ...

continua

Usa, le discussioni sugli stimoli fiscali spingono anche le small cap

di Gianluigi Raimondi

I mercati continuano il repricing delle presidenziali Usa, in direzione di una minore incertezza, un minor rischio di contestazioni, e una crescente probabilità di “en plain” Democratico (chiamato anche Blue Whale o clean sweep dagli operatori), con conseguente mano libera in termini di ...

continua

Svolta Fed, come investire con la nuova politica sull’inflazione

di Stefano Fossati

“A inizio settembre il presidente della Fed Jerome Powell ha annunciato una variazione del regime della politica di contenimento dell’inflazione in vigore dagli anni Settanta. L’attenzione della Fed è ora incentrata sulle probabilità di instabilità del sistema finanziario, che rappresen ...

continua

La Fed semina inflazione, ma attenzione ai frutti nocivi per gli emergenti

di Stefano Fossati

“L’aspetto più importante rivelato nell’ultimo meeting della Fed a nostro avviso è stato l’adozione di un target di inflazione medio (Average Inflation Targenting – Ait) da parte della banca centrale. In sostanza, in base a questo nuovo approccio, le politiche monetarie rimarranno a ...

continua

Problemi in vista per le banche Usa?

di Marco Caprotti

A cura di Morningstar La decisione della Federal Reserve di non toccare i tassi di interesse inizia a far preoccupare le banche americane e chi ci investe. Il costo del denaro è una variabile importante all’interno dei bilanci degli istituti di credito. In pratica determina il prezzo che posson ...

continua

Fed, avanti con i test per il dollaro digitale

di Gianluigi Raimondi

Da qualche mese a questa parte la Fed ha testato diverse piattaforme basate su registri distribuiti (DLT) per comprendere i loro potenziali vantaggi nell’ottica della creazione di un dollaro digitale. È quanto ha rivelato, come riportato da Cryptonomist.ch, il presidente e ad della Fed di Clevela ...

continua

Cresce il debito, non l’economia: lo scenario di rischio delle banche centrali

di Stefano Fossati

A cura di Peter De Coensel, Cio Fixed Income di Dpam Mercoledì scorso il Presidente della Fed Jerome Powell ha annunciato pubblicamente che i tassi rimarranno a zero per tutto il 2023. In questo scenario di base, l’inflazione rimarrà al di sotto dell’obiettivo fino al 2022, per raggiun ...

continua

Verso le elezioni e oltre. Troppi timori o troppo pochi?

di Alessandro Fugnoli

Con l’ultima riunione prima delle presidenziali del 3 novembre la Fed ha dato il tono delle prossime settimane sui mercati finanziari, che saranno tanto tormentate e nervose quanto il suo comunicato finale che, come ogni tre mesi, fornisce anche le stime macro dei prossimi tre anni. Ricordiamo che ...

continua

La ricetta anti-covid sui mercati? Comprare ai minimi e vendere ai massimi

di Stefano Fossati

A cura di Mark Dowding, Cio di BlueBay Dopo aver inizialmente recuperato parte del crollo della settimana scorsa, i mercati azionari si sono nuovamente indeboliti in seguito al meeting della Fed di mercoledì, chiudendo la settimana praticamente in pari. Il Presidente Powell ha riconfermato l’att ...

continua

Fed troppo ottimista sull’inflazione?

di Gianluigi Raimondi

“Nonostante l’idea che il mercato del lavoro eserciti una certa influenza sull’inflazione futura, l’inflation core Usa ha a malapena superato il 2% durante l’ultimo ciclo di inasprimento monetario della Fed. Questo è stato dimostrato sia nella realtà sia nelle proiezioni forward-looking ...

continua

Segnali ribassisti sull’Euro/Dollaro dopo il meeting della Fed

di Gianluigi Raimondi

Terza candela giornaliera ribassista consecutiva per il cambio Euro/dollaro (Eur/Usd) all’indomani del meeting della Fed. Nel dettaglio l’Eur/Usd ha prima incrociato al ribasso a quota 1,80 la media mobile a 50 sedute violando in seguito a 1,1765 il supporto dinamico ascendente che da in ...

continua

Euro, la Bce sta rimanendo indietro nella corsa al ribasso del Forex

di Stefano Fossati

A cura di Willem Verhagen, Senior Economist, NN Investment Partners La Federal Reserve statunitense ha recentemente annunciato un’importante innovazione strategica: una funzione di reazione strutturalmente più accomodante che cerca di raggiungere per qualche tempo un’inflazione moderata ...

continua

La Fed preferisce conservare la potenza di fuoco per i prossimi mesi

di Gianluigi Raimondi

Nel primo meeting dopo l’annuncio delle modifiche al mandato relative al target di inflazione (ora è la media delle rilevazioni a doversi mantenere al 2%) e a quello sull’inflazione (solo i cali sotto il target vanno “trattati”), l’entusiasmo per il FOMC di ieri è stato un po’ tarpato ...

continua

JP Morgan AM: cambio di rotta sul dollaro

di Stefano Fossati

A cura del team Global Fixed Income, Currency and Commodities Group di J.P. Morgan Asset Management Dal giudizio negativo espresso in precedenza sul dollaro statunitense rispetto alle valute del G10, siamo passati a un orientamento più neutrale per motivi tattici. Questa previsione, che si discost ...

continua

Fed, attesi chiarimenti sull’impatto dell’inflazione “media” sulla politica monetaria

di Stefano Fossati

A cura di François Rimeu, senior strategist di La Française AM Ecco le nostre attese in merito alla riunione del Fomc del 16 settembre. • Non verranno modificati i tassi d’interesse. • Il Sep (Sommario delle previsioni economiche) dovrebbe includere revisioni al rialzo per quanto riguarda la ...

continua

Fed, probabile un ulteriore richiamo agli stimoli fiscali

di Gianluigi Raimondi

Mercati azionari in una fase sostanzialmente neutrale in attesa del primo appuntamento clou della settimana con la conclusione della riunione della Fed da cui molti si aspettano toni estremamente accomodanti (venerdì avremo poi il “quadruple witching” americano, scadenza di futures ed opzioni ...

continua

Mercati in attesa della Fed. La view di Sartorelli (Siat)

di Gianluigi Raimondi

Nel video in pagina Eugenio Sartorelli, vice presidente di Siat e strategist di Investimentivincenti.it, effettua un’analisi ciclica mediante una tecnica semplificata utilizzando opportuni oscillatori. L’analisi viene effettuata guardando quattro differenti cicli per ogni mercato (compreso i ...

continua

Politica monetaria, riparte il dibattito sul commitment

di Stefano Fossati

A cura di Alessandro Tentori, Cio di Axa IM Italia Durante il suo attesissimo contributo alla conferenza di Jackson Hole, il governatore della Federal Reserve Jerome Powell ha rimodellato la strategia monetaria della Fed. In particolare, la nuova definizione di stabilità dei prezzi ha destato molto ...

continua

BlueBay: prospettive positive per i mercati emergenti, supportati da dollaro e Fed

di Stefano Fossati

Sono in linea generale positive le prospettive per i mercati emergenti nell’attuale fase, grazie soprattutto all’impatto della debolezza del dollaro. E’ quanto afferma Anthony Kettle, Senior Portfolio Manager di BlueBay Asset Management. Ecco le sue risposte ai quesiti degli investito ...

continua

Fed, braccio di ferro tra tassi nominali e tassi reali

di Stefano Fossati

A cura di Peter De Coensel, Cio Fixed Income di Dpam Da Jackson Hole il presidente della Fed, Jerome Powell, ci ha spiegato che l’orientamento verso un “target flessibile dell’inflazione media” sta essenzialmente ampliando la larghezza dello spettro d’inflazione intorno ...

continua

Obiettivo del prossimo meeting Fed? Sviluppare una nuova guidance per il futuro

di Stefano Fossati

A cura di Christian Scherrmann, U.S. Economist di Dws La Federal Reserve statunitense segue un calendario piuttosto serrato nel 2020. Dopo l’introduzione del quadro di politica monetaria aggiornato e la presentazione, alquanto inaspettata, di una nuova “Dichiarazione sugli obiettivi a lu ...

continua

Obiettivo inflazione: l’analisi di Gam Sgr sull’obbligazionario governativo Usa

di Stefano Fossati

“La correzione delle obbligazioni inflation linked legata alla pandemia Covid-19 ha per certi versi ricalcato quanto successo nel 2008. La forte contrazione della domanda dovuta al lockdown e il crollo del prezzo delle materie prime hanno innescato il sell-off dei governativi indicizzati sui t ...

continua

Inflazione, le mosse della Fed potrebbero non bastare

di Stefano Fossati

A cura di Darrell Spence, Economista di Capital Group Jerome Powell ha annunciato l’adozione da parte della Federal Reserve di una politica di “average inflation targeting”, un cambiamento significativo rispetto all’approccio di determinazione dei tassi di interesse adottato dalla ba ...

continua

Fed, la nuova politica monetaria avrà un impatto rilevante sui mercati obbligazionari

di Stefano Fossati

Con l’approssimarsi dell’autunno, le politiche delle banche centrali continuano a essere il principale catalizzatore dei mercati. Sebbene l’orientamento estremamente accomodante resti immutato, nel corso dell’incontro annuale a Jackson Hole il presidente della Fed Jerome Powell ha fatto impo ...

continua

Semafori verdi e dossi rallentatori per i mercati finanziari. La view di Fugnoli (Kairos)

di Alessandro Fugnoli

Con la sua abituale chiarezza, Lucio Colletti, alla voce Marxismo dell’Enciclopedia del Novecento, descrive la teoria aristotelica della corrispondenza tra pensiero ed essere con tre concetti. 1. Esiste una realtà esterna e oggettiva. 2. Il pensiero può arrivare a penetrarla interamente, perché ...

continua

Il cambio di paradigma della Fed fa brillare i metalli

di Stefano Fossati

“Nel suo discorso del 27 agosto, il presidente della Fed Jay Powell ha annunciato un importante cambiamento di politica per la banca centrale. L’azione di politica monetaria della Fed mira normalmente a massimizzare l’occupazione e a raggiungere un’inflazione a lungo termine del ...

continua

La svolta della Fed rilancia i prezzi dell’oro

di Stefano Fossati

A cura di Vontobel Certificati Il fatto Con le ultime dichiarazioni da parte del Presidente della Fed, Jerome Powell, la banca centrale americana ha aperto le porte a un periodo particolarmente lungo di tassi bassi dando la precedenza all’andamento dell’occupazione rispetto alle dinamiche sui p ...

continua

L’ultima inversione a “U” della Fed

di Stefano Fossati

A cura di Mark Nash, co-gestore del fondo Merian Strategic Absolute Return Bond di Jupiter AM Con la sua “Nuova dichiarazione sulla strategia di politica monetaria” la Federal Reserve ha di fatto scritto una lettera di scuse al popolo americano per l’eccessiva stretta sull’ec ...

continua

L’azionario vola spinto dall’effetto FoMO. Grazie alla Fed

di Stefano Fossati

A cura di Clément Inbona, gestore di La Financière de l’Echiquier FoMO. Dietro questo acronimo barbaro si cela l’espressione inglese “Fear of Missing Out“, l’ansia di lasciarsi sfuggire un’occasione. È stato usato qualche mese fa per giustificare la corsa all’acq ...

continua

Dal Covid alla “nuova” Fed, sei lezioni chiave dell’estate secondo Generali Investments

di Stefano Fossati

A cura di Thomas Hempell, Head of Macro & Market Research di Generali Investments – “Fiscal Cliff” negli Stati Uniti: il Congresso Usa non è riuscito a concordare un nuovo pacchetto fiscale, dopo che a luglio è terminato il sussidio settimanale di disoccupazione pari a 600 dollari. T ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X