Articoli con tag : GDP Asset Management

Agenda del 22 giugno

di Redazione

Il contesto economico in Germania è previsto in miglioramento secondo l'indice dell'istituto IFO, sia dal punto di vista delle aspettative delle imprese industriali, sia per l'indice di clima di business, che per le condizioni correnti. ...

continua

Agenda del 19 giugno

di Redazione

In Italia esce oggi la nuova stima sul tasso di disoccupazione al primo trimestre 2009. Il precedente dato era pari al 6,9%, ma non si esclude un peggioramento delle condizioni sul mercato del lavoro nazionale. Attesi dati deflattivi in Germania ed in Europa. ...

continua

Agenda del 18 giugno

di Redazione

La Svizzera dovrebbe confermare a 0,25 punti percentuali il livello dei tassi d'interesse. Nel Regno Unito dovrebbero aggravarsi le condizioni sulle vendite al dettaglio anno su anno, con un calo a maggio dal 2,6% al -0,1%. ...

continua

Mercati – Borse pesanti

di Redazione

Male gli indici USA ieri, negativi di oltre un punto a causa dei dati in calo sulla produzione industriale. Bene le borse asiatiche e lo yen. ...

continua

Agenda del 17 giugno

di Redazione

Il calo dei prezzi delle materie prime rispetto all'anno scorso dovrebbe gravare anche sull'indice dei prezzi al consumo americani. La stima core, infatti, è attesa in crescita a maggio dell'1,8%, dall'1,9% del mese precedente. ...

continua

Agenda del 16 giugno

di Redazione

Il sentiment economico in Germania ed in Europa dovrebbe esser migliorato, come ci si aspetta dalle stime degli indici ZEW. Si attende, inoltre, un peggioramento della deflazione negli States, dal lato della produzione, a causa del calo della domanda e di quello del prezzo anno su anno delle materie ...

continua

Agenda del 15 giugno

di Redazione

Non si attendono variazioni da parte della Banca Centrale del Giappone nella decisione sui tassi d'interesse. L'indice net long-term TIC americano, utile per osservare le uscite in termini di flussi di capitale dagli States, ad aprile dovrebbe esser cresciuto lievemente. ...

continua

Agenda del 12 giugno

di Redazione

Se l'indicatore di fiducia, così come misurato dall'Università del Michigan, dovesse migliorare anche solo leggermente, sarebbe il segnale di una leggera ripresa dell'economia Usa. Dopo quella tedesca, si attende anche la stima sulla produzione industriale dell'intera area euro. ...

continua

Agenda dell'11 giugno

di Redazione

Staremo a vedere se saranno aumentate o diminuite le richieste di nuovi sussidi di disoccupazione negli States. Il dato più importante della settimana, però, è l'advanced retail sales, sempre riguardo agli USA, atteso in aumento dello 0,80%. ...

continua

Agenda del 10 giugno

di Redazione

Stime sulla produzione industriale mensile ad aprile in uscita in Italia, Francia e UK, mentre sulla bilancia commerciale si attendono i nuovi valori in UK e USA. Nuovo dato atteso, inoltre, sul Pil giapponese. ...

continua

Agenda del 9 giugno

di Redazione

Il calo delle esportazioni potrebbe negativamente impattare sulla bilancia commerciale tedesca. Anche la produzione industriale dovrebbe diminuire questo mese, si prevede dell'1,30%. ...

continua

Agenda dell'8 giugno

di Redazione

Due soli dati attesi per oggi: si tratta del tasso di disoccupazione svizzero, ad aprile pari al 3,40%, e degli ordinativi industriali tedeschi, attesi in calo dello 0,80%. ...

continua

Agenda del 5 giugno

di Redazione

Dati sull'occupazione americana: dovrebbe aumentare il tasso di disoccupazione a maggio dello 0,3%, mentre la distruzione di posti di lavoro è attesa in lieve miglioramento, secondo le possibili stime sulla variazione non farm Payrolls. ...

continua

Agenda del 4 giugno

di Redazione

Si attende un miglioramento delle vendite al dettaglio dell'euro-zona, sia mese su mese che su base annua. I dati più importanti, però, riguardano le decisioni sui tassi europei e britannici, che dovrebbero rimanere invariati, rispettivamente, all'1% ed allo 0,5%. ...

continua

Agenda del 3 giugno

di Redazione

Dovrebbe rimanere stabile il Pil trimestrale dell'area euro, mentre, su base annua, la contrazione è attesa al -4,6%. Negli States, dovrebbero riprendersi gli ordinativi industriali ed il comparto non manifatturiero. ...

continua

Agenda del 2 giugno

di Redazione

Il Pil trimestrale australiano potrebbe rinforzarsi, mentre è atteso un calo dello 0,4% su base annua. Se così fosse, tra i Paesi industrializzati, l'Australia si confermerebbe come una delle economie più forti al mondo. Nell'area euro, invece, ci si attende un aumento del tasso di disoccupazione ...

continua

Agenda del 1 giugno

di Redazione

Giornata di stime per l'area euro sull'indice PMI manifatturiero, atteso costante od in miglioramento in Italia, Francia, Germania ed UE in generale. In Canada, invece, il Pil annualizzato dovrebbe calare drasticamente, da -3,4% a -6,5%. ...

continua

Agenda del 29 maggio

di Redazione

Sulla scia della stima tedesca di ieri, dovrebbe aumentare anche il tasso di disoccupazione della zona euro. Negli USA, invece, ci si aspetta un miglioramento del Pil annualizzato, al primo trimestre 2009: dal -6,10% si dovrebbe passare al -5,50%. ...

continua

Agenda del 28 maggio

di Redazione

Dovrebbe esser rivista al rialzo la stima sul tasso di disoccupazione tedesco a.s., che potrebbe passare dall'8,3% all'8,4%. Nuova stima sull'occupazione attesa anche in Giappone. Negli States, invece, il dato più rilevante riguarda gli ordini di beni durevoli, si spera in miglioramento, che potreb ...

continua

Agenda del 27 maggio

di Redazione

La stima di maggio era pari a 104,9: vedremo oggi se la fiducia dei consumatori italiani sarà aumentata o calata. Negli States, si spera in una ripresa delle vendite di nuove abitazioni, contro i dati scoraggianti visti settimana scorsa. ...

continua

Agenda del 26 maggio

di Redazione

Negli States, dovrebbe rallentare il crollo dei prezzi delle abitazioni mentre, la fiducia dei consumatori, dovrebbe migliorare di 2,80 punti. Si spera in una conferma del dato negativo sul Pil trimestrale a -3,8% in Germania e non in un'ulteriore revisione verso il basso. Dovrebbero, invece, miglio ...

continua

Aggiornamento pomeridiano

di Redazione

Perdono circa mezzo punto le borse europee. Milano perde oltre il punto percentuale, euro sempre stabile ad 1,40 sul dollaro USD. ...

continua

Agenda del 25 maggio

di Redazione

Buone notizie in vista in Germania: si attendono lievi miglioramenti nell'indice IFO sulle aspettative ed in quello IFO sulle condizioni correnti. In uscita, anche il report mensile della BC giapponese. ...

continua

Agenda del 22 maggio

di Redazione

In Italia, usciranno i nuovi dati sulle vendite al dettaglio a.s. mese su mese, precedentemente pari al -0,70%. In UK, in uscita il Pil sul primo trimestre inglese, assieme a tutti i dati relativi alle sue componenti. ...

continua

Agenda del 21 maggio

di Redazione

Lunga serie di indici PMI sui servizi, in Francia, Germania ed area euro, e sul manifatturiero, in Germania ed area euro. In Gran Bretagna, si attendono le nuove stime sulle vendite al dettaglio anno su anno e sugli investimenti. ...

continua

Agenda del 20 maggio

di Redazione

Incertezza sull'indice dei prezzi alla produzione a/a in Germania, precedentemente pari al -7,10%. Sui prezzi al consumo, invece, in Canada, in precedenza pari all'1,20%. ...

continua

Agenda del 19 maggio

di Redazione

Si attende un calo dello 0,50% dell'indice dei prezzi al consumo anno su anno UK. In Europa e poi nell'area euro, in uscita le stime ZEW sul sentiment economico di maggio. Ancora stime sul comparto immobiliare, invece, negli Stati Uniti. ...

continua

Agenda del 18 maggio

di Redazione

Si attendono alle 11 i nuovi dati sulla bilancia commerciale di marzo per l'area euro, precedentemente pari a -4 miliardi. ...

continua

Agenda del 15 maggio

di Redazione

Dati trimestrali sconfortanti sul Pil tedesco, francese e della zona euro, mentre resta costante allo 0,60% l'indice dei prezzi al consumo anno su anno. Negli States, invece, questa stima dovrebbe peggiorare, con un aggravarsi della deflazione. ...

continua

Agenda del 14 maggio

di Redazione

Peggiora l'indice dei prezzi alla produzione anno su anno americano; dal -3,5% si attende un calo al -3,9%. Inoltre, previste in crescita, negli USA, le richieste continue di nuovi sussidi di disoccupazione. ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X