Articoli con tag : Growth

Investimenti, l’eterna sfida tra growh e value

di Redazione

“I titoli Growth hanno messo in scena una spettacolare rimonta a giugno proseguita poi a luglio con il calo dei tassi d’interesse. Il loro successo negli ultimi due anni ha spinto il premio di valutazione rispetto ai titoli Value ai livelli più alti dal 2000, cosa che crediamo porterà ...

continua

Asset allocation, azioni growth e value: ecco cosa considerare per scegliere

di Gianluigi Raimondi

Growth o value? L’amletico dilemma relativo alla tipologia di azioni su cui è meglio attualmente puntare tormenta gli investitori, istituzionali e non. Soprattutto in questa fase di indici borsistici ancora ai massimi storici. Difficile, ovviamente, dare una risposta certa. Di certo c’ ...

continua

Asset allocation: tech e growth tornano di moda

di Gianluigi Raimondi

“Il mercato vede il picco di crescita e inflazione alle spalle (una view che si rispecchia alla grande nella performance dei bond) e teme l’impatto della variante Delta sul reopening trade, quindi ritorna a cercare i trade che hanno performato durante la pandemia (tech e growth) e abband ...

continua

Investimenti, nel medio-lungo termine saranno i titoli growth a primeggiare

di Redazione

Gli investitori sono stati entusiasti della ripresa economica, inclusa la corsa dei titoli azionari value ma i prezzi scontano forse un po’ troppo ottimismo? “I dati mostrano che gli investitori potrebbero avere grandi speranze su questo segmento di mercato mentre le aziende che continuano a ...

continua

Asset allocation, come ripensare le dinamiche value e growth

di Redazione

“I rendimenti costantemente deboli sulle azioni value nel corso dell’ultimo decennio hanno spinto molti investitori a riconsiderare le strategie basate sullo stile. Senza dubbio continueranno a esistere oscillazioni del sentiment, ora in favore dei titoli growth ora di quelli value. Dall ...

continua

Mercati, la rivincita del Dow Jones a Wall St. Tutti gli Etf a Piazza Affari

di Gianluigi Raimondi

Il (relativamente poco) caro e vecchio indice Dow Jones Industrial torna alla riscossa e supera in termini di performance da inizio anno sia l’S&P 500 che il Nasdaq Composite. I numeri parlano chiaro: dalla prima seduta del 2021 a Wall Street il Dow ha messo a segno un rialzo prossimo al 1 ...

continua

Mercati, azioni value ancora alla rincorsa delle growth

di Gianluigi Raimondi

Growth o value? L’amletico dubbio sulle due tipologie di azioni su cui puntare è di recente tornato al centro dell’attenzione degli investitori, istituzionali e non. Difficile dare una risposta certa. Di certo ci sono però i numeri e i grafici relativi all’andamento borsistico de ...

continua

Investimenti, e-commerce: un segmento growth ancora di valore

di Redazione

Come dovrebbero posizionarsi gli investitori alla luce della recente rotazione sui mercati dai titoli large-cap growth a quelli value? Ecco di seguito la view di Larry Puglia e Paul Greene, gestori del fondo T. Rowe Price Funds SICAV – US Blue Chip Equity, di T. Rowe Price. I principali fattor ...

continua

Mercati, i fondamentali pesano di più delle correzioni di breve

di Redazione

“L’inflazione è stato l’argomento caldo per eccellenza di questa prima parte dell’anno, ma sembra che gran parte della spesa e delle novità relative alle riaperture sia state ormai prezzata con le aspettative di inflazione che sembrano stabilizzarsi. Solo il tempo ce lo dir ...

continua

Asset allocation, come sfruttare la rotazione tra value e growth

di Redazione

Il pacchetto di stimoli di Joe Biden da 1.900 mld di dollari ha prodotto un’accelerazione dei tassi a lungo termine e quindi rafforzato il tema value (MSCI World Value Index +4,7% dall’inizio dell’anno rispetto al -2,5% del MSCI World Growth Index al 15 marzo). Il meccanismo è noto: l’a ...

continua

Asset allocation: come diversificare se i titoli Value crescono più dei Growth

di Redazione

“L’attuale fase di mercato, caratterizzata da una maggiore dispersione dei rendimenti, sta spingendo gli investitori a rivedere e ribilanciare la struttura della parte azionaria del portafoglio, con l’obiettivo di mantenere un’adeguata diversificazione tra stili di investimento, trend, v ...

continua

Investimenti, azioni value solo se sostenibili

di Redazione

Gli istituzionali stanno progressivamente ruotando i portafogli verso titoli ciclici e value. Si tratterà di un trend che nel corso del 2021 si rafforzerà, con una forte attenzione verso la sostenibilità.  Nelle ultime settimane sui mercati è tornata la volatilità mentre monta il timore di fia ...

continua

Mercati Usa divisi tra growth e value

di Redazione

Dal novembre 2020 gli indici della Borsa Usa hanno accelerato la loro salita, spinti dalle prime notizie sull’efficacia dei vaccini anti-Covid. L’arrivo della soluzione per uscire da oltre un anno anno di misure restrittive ha innescato acquisti generalizzati soprattutto per quelle società più ...

continua

Consulenti, tre approcci di investimento per l’America

di Gianluigi Raimondi

Puntare sull’azionario americano. Relativamente facile a dirsi, un po’ più complicato però per i consulenti finanziari scegliere l’approccio di investimento più performante di volta in volta. Meglio in altri termini puntare direttamente sull’S&P 500, oppure selezionare ...

continua

La seconda rotazione settoriale: come valorizzare i titoli healthcare

di Stefano Fossati

“L’arrivo dei vaccini ha rappresentato un vero e proprio punto di svolta per i mercati azionari, in quanto i titoli appartenenti alla componente settoriale più ciclica dell’economia hanno cominciato a essere più attraenti”. Lo spiega Giacomo Calef, Country manager di Notz Stucki. D ...

continua

Pharus: prudenza sui titoli growth, dinamiche simili alla bolla delle dot-com

di Stefano Fossati

“In alcuni segmenti di mercato vediamo dinamiche molto vicine alla bolla delle dot-com del 2000 e questo ci fa essere prudenti, in particolare su alcuni dei così detti long duration equity. Rimaniamo invece positivi sull’equity in generale, e preferiamo settori più tradizionali e che hanno an ...

continua

Columbia Threadneedle: nessuna alternativa alle azioni

di Stefano Fossati

“Dopo la netta rimonta dai minimi di marzo, le valutazioni dei mercati azionari appaiono ora elevate. Nel bel mezzo della seconda ondata di Covid-19, l’incertezza comincia a incidere sulla ripresa degli utili, e anche se le Presidenziali statunitensi sono ormai alle nostre spalle – malgrad ...

continua

Dpam, ottimismo sull’azionario nel 2021

di Stefano Fossati

“La pandemia ha portato a sfide gigantesche in tutto il mondo mettendo a dura prova il nostro modo di lavorare interconnesso a livello globale. Eppure, c’è sempre un lato positivo. Le consistenti espansioni del bilancio delle banche centrali di quest’anno hanno reso meno netta la ...

continua

Denize (Oddo AM): “Azioni growth europee in primis”

di Gianluigi Raimondi

Per le azioni è stata una buona estate. Dopo le pesanti perdite della primavera, si sono riprese a ritmi sorprendentemente rapidi, troppo rapidi per molti investitori che erano rimasti cauti dall’inizio della crisi. A fine estate è normale chiedersi se sia ancora il momento giusto per investire ...

continua

I titoli growth sono diventati pericolosi? La view di Carmignac

di Gianluigi Raimondi

Ormai da oltre dieci anni la gestione degli strascichi della crisi del 2008 ha avuto come conseguenze una scarsa ripresa economica globale e un calo senza precedenti dei tassi d’interesse. Pertanto, le aziende in grado di generare una forte crescita dei profitti avevano beneficiato di performance ...

continua

Rotazione di stili d’investimento: “growth” vs. “value”

di Stefano Fossati

A cura di William Davies, Cio Emea e Responsabile azionario globale di Columbia Threadneedle Investments Le rotazioni di stile, con cui gli investitori passano da uno stile d’investimento all’altro, non sono nulla di nuovo. Accade in quasi tutti i cicli d’investimento che stili div ...

continua

I mercati emergenti beneficeranno della rotazione da growth a value

di Stefano Fossati

A cura di Wim-Hein Pals, responsabile del team Emerging Markets e Arnout van Rijn, Cio Asia Pacifico di Robeco Negli ultimi venticinque anni l’universo d’investimento dei mercati emergenti è mutato radicalmente. A metà degli anni ’90 Messico e Malaysia avevano ancora un peso preponderante. O ...

continua

Value vs growth: possibile una rotazione settoriale?

di Gianluigi Raimondi

“Finalmente è arrivato l’annuncio della BCE. La ricetta di Draghi prevede un taglio sul tasso dei depositi di 10 punti base (ora siamo a -0,50%), un nuovo Quantitative Easing con l’acquisto di 20 miliardi di titoli al mese, modifiche alle condizioni delle TLTRO ed il proseguimento del ria ...

continua

Lo stile d’investimento “value” tornerà di nuovo di moda?

di Gianluigi Raimondi

Dopo molti anni di sottoperformance, è giunto il momento per lo stile d’investimento “value” di tornare sulla scena? Ecco di seguito l’opinione di Philippe Denef, CIO Quantitative Equity di DPAM. Un’analisi delle valutazioni mostra che gli investitori “comprano ciò che funziona ...

continua

Perché, nonostante il 2018, bisogna mantenere i titoli Value in portafoglio

di Finanza Operativa

A cura di Michele De Michelis, Responsabile investimenti di Frame Asset Management Il 2018 è stato sicuramente uno degli anni peggiori per l’industria della gestione del risparmio (peggio addirittura del 2008), che ha visto praticamente tutte le asset class riportare  perdite , in alcuni ...

continua

Perché, nonostante il 2018, bisogna mantenere i titoli Value in portafoglio

di Finanza Operativa

A cura di Michele De Michelis, Responsabile investimenti di Frame Asset Management Il 2018 è stato sicuramente uno degli anni peggiori per l’industria della gestione del risparmio (peggio addirittura del 2008), che ha visto praticamente tutte le asset class riportare  perdite , in alcuni ...

continua

Indicatori di acquisti selettivi all’orizzonte

di Finanza Operativa

A cura di Michele De Michelis, responsabile investimenti di Frame AM Se pensiamo che la storia si ripeta, dobbiamo necessariamente analizzare alcuni fenomeni che regolarmente si verificano sui mercati finanziari e che spesso generano anche ottime opportunità di acquisto purché si sia disposti a ...

continua

Fondi Usa, le azioni growth americane fanno la differenza rispetto alle value

di Finanza Operativa

A cura di Morningstar Lo stile conta, quando si parla di fondi di investimento. Soprattutto, dicono gli analisti di Morningstar, se si tratta di strumenti dedicati agli Usa. “Negli ultimi nove anni, che coincidono con la fase di Toro vista negli Stati Uniti, le azioni growth sono state le regine ...

continua

Darwinomics, cogliere la crescita dei vincitori di domani

di Finanza Operativa

A cura di Geoffroy Goenen, Head of Fundamental Europe Equity Management di Candriam Investors Group In un contesto macroeconomico caratterizzato da una crescita globale moderata, da tassi di interesse costantemente bassi e da valutazioni interessanti sui titoli azionari europei, la migliore strategi ...

continua

Emergenti 2018: value o growth?

di Finanza Operativa

A cura di Pictet Am Negli ultimi cinque anni, nei paesi in via di sviluppo, le azioni value sono sempre rimaste indietro rispetto alle azioni growth, ma la situazione potrebbe presto ribaltarsi. La storia dimostra infatti che le azioni value dei paesi emergenti tendono a sovraperformare quando la cr ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X