Articoli con tag : investment grade

Interrogarsi sul consenso: sarà vera ripresa nel 2021?

di Stefano Fossati

A cura del team Global Fixed Income, Currency and Commodities Group di J.P. Morgan Asset Management Con la partenza delle campagne vaccinali, le prospettive per l’economia mondiale sono più rosee. Gli indici dei responsabili degli acquisti del settore manifatturiero hanno già recuperato terreno ...

continua

Il tempo è amico dell’investimento obbligazionario: l’outlook di Dpam

di Stefano Fossati

“Tra il 2009 e il 2019 i mercati obbligazionari hanno prosperato grazie al predominio della politica monetaria. Il 2020 è stato l’anno cruciale che ha dato impulso a un vero e proprio modello cooperativo e collaborativo tra politica fiscale e monetaria. In Dpam ci concentriamo sulle imp ...

continua

Debito emergente e non solo: le occasioni del mondo post-Covid

di Stefano Fossati

“Il recente annuncio del vaccino di Pfizer (seguito rapidamente da quello di Moderna) ha cambiato completamente le carte in tavola sotto ogni punto di vista. Il tasso di efficacia del 95% segna l’inizio della fine del Covid-19. Se un anno fa nessuno poteva immaginare un mondo travolto da una ...

continua

High yield, asset class rivoluzionata dalla pandemia e ricca di opportunità

di Stefano Fossati

“I mercati del credito, in particolare il segmento high yield, hanno attraversato forti oscillazioni da inizio anno, passando dall’enorme stress di marzo alla propensione al rischio piuttosto aggressiva di oggi, nonostante le numerose incertezze che rimangono riguardo allo lo sviluppo della ...

continua

A caccia di opportunità nel reddito fisso ai quattro angoli del mondo

di Stefano Fossati

“L’aspetto migliore di una strategia obbligazionaria flessibile globale è che non è vincolata a un indice o alla geografia o a un tipo di credito. High yield, investment grade, titoli di Stato dei mercati sviluppati o dei mercati emergenti: ci si può muovere ovunque si vedano le migli ...

continua

Investimenti, focus sull’investment grade

di Redazione

Ecco di seguito l’ultimo Strategy Espresso di SPDR (State Street Global Advisors) a cura di Francesco Lomartire, responsabile SPDR ETFs per l’Italia. Il segmento del credito europeo investment grade (IG) ha registrato una ripresa soddisfacente dopo le performance altalenanti di settembre. ...

continua

Generali Investments: visione positiva sul credito, “scarsità di obbligazioni a fine anno”

di Stefano Fossati

“La nostra posizione di overweight sul mercato del credito e, in particolare, sul segmento investment grade si basa in gran parte sulla scarsità di obbligazioni attesa per la fine dell’anno. In effetti, le aziende dalle maggiori dimensioni hanno già finalizzato emissioni nella prima pa ...

continua

Corporate bond europei, verso la fine del rally?

di Stefano Fossati

A cura di David Stanley, gestore del fondo T. Rowe Price Funds Sicav – Euro Corporate Bond di T. Rowe Price Le risposte di governi e banche centrali al coronavirus hanno introdotto una serie di driver tecnici molto positivi per il mercato del credito europeo, compensando il deterioramento dei fond ...

continua

Natixis IM: non siamo ancora fuori dal tunnel

di Stefano Fossati

“Guardando ai dati economici più recenti, sembra che la fase peggiore sia ormai alle nostre spalle. Tuttavia, la ripresa sarà scaglionata e lenta, e ci vorrà molto tempo per tornare ai livelli pre-crisi. Il rimbalzo iniziale dal periodo di lockdown è evidente, ma i dati rimangono al di sot ...

continua

Credito investment grade, gli spread sono veramente a buon mercato?

di Stefano Fossati

A cura di Christopher Hult, Gestore di portafoglio, reddito fisso di Columbia Threadneedle Investments Il periodo compreso tra metà febbraio e fine marzo è stato teatro di alcune tra le peggiori performance per i mercati degli attivi rischiosi in generale e per il segmento delle obbligazioni inves ...

continua

Mercati, dal ritorno della FOMO alla fine del rally

di Stefano Fossati

A cura di Mark Dowding, Cio di BlueBay Il rally degli asset rischiosi alimentato dalla liquidità sembra aver finito il carburante nell’ultima settimana, con i mercati che hanno registrato un’inversione rispetto ai massimi, poco dopo che l’S&P 500 aveva interamente recuperato le perdite da ...

continua

Mercati, ancora turbolenze nonostante la scialuppa di salvataggio delle banche centrali

di Stefano Fossati

A cura del team Global Fixed Income, Currency and Commodities Group di J.P. Morgan Asset Management Prima di Pasqua cercavamo dati che confermassero l’efficacia delle misure di contenimento nel rallentare la diffusione del virus e la capacità delle economie di riaprire senza far ripartire i conta ...

continua

Ramenghi (Ubs WM): “Sovrappesiamo bond investment grade, high yield e Btp”

di Gianluigi Raimondi

«Abbiamo un sovrappeso sulle obbligazioni corporate investment grade e high yield e sui titoli di Stato emergenti. Tra i titoli di Stato europei, i BTP sono tra quelli che preferiamo». Parola di Matteo Ramenghi, Chief Investment Officer di UBS WM Italy. Che di seguito spiega l’asset allocati ...

continua

Il virus colpisce anche le società investment grade, cresce il rischio “fallen angels”

di Stefano Fossati

A cura di David Riley, Chief Investment Strategist di BlueBay Asset Management Lo shock simultaneo generato dal coronavirus sull’economia globale sia sul lato dell’offerta che della domanda è senza precedenti. Lo sono anche le dimensioni e la rapidità della risposta monetaria e politica adotta ...

continua

JP Morgan: la resilienza del credito di alta qualità

di Stefano Fossati

“Le risposte politiche all’epidemia di coronavirus hanno esordito con una riduzione dei tassi dello 0,5% da parte della Federal Reserve, il primo taglio in un meeting non programmato dal 2008, e con l’adozione di misure analoghe da parte delle banche centrali australiana e canadese. Se, da ...

continua

Investimenti nel 2020, Robeco: meglio l’investment grade che l’high yeld

di Stefano Fossati

A cura di Jamie Stuttard, Head of Global Macro Fixed Income Team di Robeco Il 2019 è stato un anno positivo per il mercato high yield, tuttavia è importante cercare di capire quali trend perdureranno nel tempo. Se per gran parte dell’anno l’attenzione si è concentrata sulla sovraperformance d ...

continua

Bond, i rendimenti negativi dei governativi favoriscono i corporate investment grade

di Gianluigi Raimondi

Di Annabel Rudebeck, Portfolio Manager di Western Asset (affiliata Legg Mason) È ben noto come oggi molte obbligazioni sovrane europee abbiano rendimenti negativi. Ma quale impatto ha il rendimento negativo dei titoli sovrani sulle obbligazioni societarie? Proviamo a vederlo considerando le disloca ...

continua

Eurozona, i fattori tecnici favoriscono le obbligazioni investment grade

di Gianluigi Raimondi

“Con il ciclo del credito statunitense giunto alle fasi finali e l’escalation dei conflitti commerciali che penalizza il sentiment aziendale e i fondamentali, occorre adottare uno sguardo più ampio per sviluppare il posizionamento dei nostri portafogli delle strategie obbligazionarie invest ...

continua

Bond Investment Grade sotto i riflettori di JP Morgan AM

di Finanza Operativa

A cura del team Global Fixed Income, Currency and Commodities Group di J.P. Morgan AM La performance messa a segno dalle obbligazioni societarie Investment Grade (IG) da inizio anno ha sinora deluso le attese. Ciò nonostante, dato il recedere dei timori sull’indebitamento netto, il migliorame ...

continua

M&A e dazi imbarazzano il settore obbligazionario

di Finanza Operativa

A cura di Morningstar Fra la guerra dei dazi doganali accesa dagli Usa e la rinnovata attività di fusioni e acquisizioni, gli investitori in bond a livello globale non hanno tempo di annoiarsi. Soprattutto quelli che puntano sulle emissioni investment grade e su quelle high yield. La questione tari ...

continua

Columbia Threadneedle punta sui mercati investment grade

di Redazione

Contenuto tratto da www.bluerating.com IL LANCIO – Columbia Threadneedle Investments – società di asset management appartenente al gruppo Ameriprise Financial, Inc. (NYSE: AMP) – aggiorna la propria offerta nel mercato italiano con l’autorizzazione alla vendita retail del fondo ...

continua

L’asset allocation di CA Indosuez WM per gennaio

di Finanza Operativa

Obbligazioni governative Paesi emergenti, sia in valuta forte che locale, bond corporate high yield in Europa e investiment grade negli Usa, azioni Paesi emergenti e petrolio. Questa l’asset allocation per il mese in corso di CA Indosuez Wealth Management. Nel dettaglio ecco le motivazioni del ...

continua

“Investment grade” nel 2017: una marea che sale solleva tutte le barche

di Finanza Operativa

A cura di Wolfgang Bauer, M&G Investments Siamo onesti: il 2017 non passerà alla storia come l’anno più emozionante per i mercati del credito investment grade (IG). Gli spread dell’asset class si sono mossi sostanzialmente in una sola direzione: sempre più verso il basso. Eppure, possiamo ...

continua

Cosa ci segnala in questo momento la curva dei rendimenti

di Finanza Operativa

Di Witold Bahrke, senior macro strategist di Nordea AM La curva di rendimento Usa si è appiattita considerevolmente durante quest’anno, attirando molta attenzione poiché considerata uno degli indicatori di recessione tra i favoriti dal mercato. Di norma, infatti, una curva di rendimento inversa ...

continua

Perché guardare al credito investment grade Usa

di Finanza Operativa

A cura di Luke Farrell, direttore degli investimenti nel reddito fisso di Capital Group Le obbligazioni corporate investment grade (con rating pari o superiore a BBB/Baa) possono rappresentare un’ottima asset class per gli investitori con un orizzonte temporale di lungo termine. Gli investimenti p ...

continua

Il credito europeo dipende dal futuro del QE

di Finanza Operativa

Di Jonathan Pitkanen, Responsabile ricerca di Columbia Threadneedle Investments Nel prossimo futuro, le società europee dovrebbero mantenersi relativamente solide dal punto di vista finanziario. Un ampliamento significativo degli spread creditizi, a seguito di un’eventuale riduzione degli acquist ...

continua

I mercati del credito rimangono sostenuti dai trend globali

di Finanza Operativa

Di Mark Kiesel, Cio per il credito globale di Pimco La ricerca di rendimento e il forte interesse per il reddito da parte degli investitori sono complicati dal fatto che circa USD 12 trilioni di obbligazioni del Barclays Global Aggregate Index, tra cui più del 75% dei titoli governativi giapponesi ...

continua

Fallen Angels: nell’Investment Grade, la pazienza è una virtù

di Finanza Operativa

di Daniel Conklin, analista degli investimenti di Loomis Sayles Da gennaio Moody’s ha declassato 33 società statunitensi dalla loro categoria d’investimento, il maggior numero di società in un anno dalla crisi finanziaria del 2008. I recenti declassamenti del rating si sono concentrati sopratt ...

continua

Bond corporate: l’impatto dopo l’annuncio della Bce

di Finanza Operativa

a cura di Amundi Etf A quasi due settimane dall’annuncio di Draghi si mettono in evidenza alcuni degli impatti positivi per le emissioni Euro Corporate ed il relativo movimento di mercato che si è osservato: Restringimento degli spread dovuto alla nuova domanda da parte della Banca Centrale Europ ...

continua

Bond corporate: le ragioni della divergenza tra investment e speculative grade

di Finanza Operativa

a cura di Marzotto Sim Il mercato delle obbligazioni corporate e financial si è sostanzialmente diviso in due a partire dall’estate 2015. Mentre i titoli investment grade (cioé con rating di almeno BBB-/Baa3) hanno avuto in media un andamento stabile, quelli speculative grade (cioé con rating d ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X