Articoli con tag : macro

Cina, gli Usa potrebbero aiutarne indirettamente lo sviluppo e le prospettive

di Gianluigi Raimondi

La Cina il 1° ottobre festeggerà il suo 70° compleanno come Repubblica Popolare. Giustamente, poiché gran parte della popolazione, dal punto di vista economico, ha fatto grandi progressi durante la vita della Repubblica. La Banca mondiale stima che negli ultimi 30 anni quasi 800 milioni di perso ...

continua

Come reagirebbero i mercati alle dimissioni di Trump?

di Alessandro Fugnoli

Marzo 2020. In una giornata fredda e umida Mike Pence giura come 46esimo presidente degli Stati Uniti. Il suo discorso di inaugurazione è visibilmente teso a trasmettere due messaggi. Da una parte è ben chiara la rivendicazione delle scelte condivise con Trump nei tre anni precedenti, in particola ...

continua

Scenario macroeconomico ancora in chiaroscuro a livello globale

di Gianluigi Raimondi

Eurozona Fiducia al consumo e aspettative degli operatori finanziari in recupero ma ancora negative, con auto e Cpi deboli Le aspettative degli operatori finanziari hanno segnato la migliore variazione sequenziale dall’1/13 grazie al rialzo delle borse, ma restano negative e prossime ai minimi plu ...

continua

Petrolio, indici e Commissione Europea: la view di Massara (Pwa)

di Gianluigi Raimondi

Michelangelo Massara, gestore del portafoglio Pwa Alternative Global Flexible, analizza lo shock sul petrolio, i problemi che dovranno affrontare il nuovo governo Conte 2, la nuova commissione europea e le possibili future prospettive. Per maggiori dettagli sul portafoglio elaborato da Pwa Wealth Ad ...

continua

Sfruttare la benevolenza monetaria prima che torni la volatilità

di Alessandro Fugnoli

Chi sta sull’azionario può anche non essersene accorto, ma in questi giorni si è consumato uno psicodramma nel mercato monetario più liquido ed efficiente del mondo, quello americano. Sul mercato interbancario i tassi d’interesse, invece di stare nel range predisposto per i Fed Funds, si sono ...

continua

Fed, nuovo taglio dei tassi e dot plot, ecco perchè il dollaro si indebolirà

di Gianluigi Raimondi

I mercati azionari Usa hanno reagito in maniera molto composta all’annuncio della Fed di un altro taglio dei tassi di 25 punti base, al nuovo range compreso tra l’1,75% e il 2 per cento. In particolare, il Dow Jones è salito ieri dello 0,13%, l’S&P 500 è rimasto sostanzialmen ...

continua

Tassi negativi, sintomo e rimedio di un eccesso di pessimismo in Europa

di Gianluigi Raimondi

“Nel Vecchio Continente si registrano le maggiori revisioni al ribasso delle previsioni di crescita da un anno a questa parte e la minaccia della recessione incombe su Germania e Italia. I costi della transizione energetica hanno un peso considerevole, ad esempio nel settore dell’automobile ...

continua

Fomc verso una nuova azione preventiva?

di Gianluigi Raimondi

“Ormai da diversi mesi i mercati finanziari reagiscono sostanzialmente a tre elementi: gli sviluppi della guerra commerciale, le prospettive di crescita economica e la politica della banca centrale. Essendo questi tre fattori interdipendenti e a velocità variabile, essi costituiscono fonte di ...

continua

Un’altra chance per l’Italia

di Gianluigi Raimondi

A cura di Matteo Ramenghi, Chief Investment Officer, di UBS WM Italy In seguito alla crisi di governo e alla formazione di un nuovo esecutivo guidato da Movimento 5 Stelle e Partito Democratico, il rendimento del BTP a 10 anni è crollato dall’1,8% del 9 agosto a circa lo 0,8% attualmente. Del res ...

continua

Massara (Pwa): “Azionario verso nuovi massimi, ecco le ragioni”

di Stefano Fossati

Michelangelo Massara, owner di PWA Private Wealth Advisory, illustra ai microfoni di Finanza Operativa Idee per Investire la propria view sullo scenario macroeconomico e tecnico del mercato azionario mondiale e italiano descrivendo poi le tematiche che verranno trattate nell’evento/conferenza ...

continua

Powell: “Il rallentamento non preoccupa”

di Gianluigi Raimondi

La “corporate America” rallenta, ma gli operatori a stelle e strisce non si dimostrano preoccupati. In agosto i posti di lavoro creati sono stati solo 130mila, dato sotto le attese, che non ha spaventato alla fine della scorsa ottava Wall Street, ancora in ascesa nonostante le pressioni ...

continua

Usa, dati sul lavoro peggiori delle stime. Gli impatti sul mercato

di Gianluigi Raimondi

L’US Bureau of Labor Statistics ha comunicato che, nel mese di luglio, sono stati creati, nei settori non agricoli, 130 mila nuovi posti di lavoro, molti inferiori rispetto alle attese del consensus (+160mila). Il tasso di disoccupazione è rimasto al 3,7% per il terzo mese consecutivo. Riviste al ...

continua

Svizzera, rallenta la crescita economica

di Gianluigi Raimondi

Nel secondo trimestre la crescita economica in Svizzera ha accusato un rallentamento: il Pil è cresciuto “solo” dello 0,3%, a fronte dello 0,4% registrato nei primi tre mesi dell’anno. Lo indica una nota della Segreteria di Stato dell’economia (SECO). A pesare, come in altri pae ...

continua

Bce pronta ad agire, ma come? Le reazioni dell’Euro/Dollaro

di Gianluigi Raimondi

Mancano sette giorni alla riunione della Banca Centrale Europea, che questa volta sarà chiamata ad agire per non deludere le aspettative di mercato, alimentate nelle conferenze stampa precedenti del Presidente Draghi. Di recente sono emerse indiscrezioni su quale tipo di azioni siano a disposizione ...

continua

Scenario macoeconomico globale ancora con molte ombre

di Gianluigi Raimondi

In settimana verranno pubblicati gli indici Pmi di agosto su scala globale. Negli Usa i dati sulla bilancia commerciale relativi al mese di luglio verranno resi noti mercoledì mentre sul finire di settimana sarà la volta delle evidenze in arrivo dal mondo del lavoro Usa. In Eurozona venerdì la te ...

continua

Quei “pazzi” tassi di interesse negativi

di Gianluigi Raimondi

A cura di Brian S. Wesbury, Chief Economist, First Trust Più di cinque anni fa la Banca centrale europea ha adottato tassi di interesse negativi come strumento politico per affrontare la debolezza economica nella zona euro. A partire dal -0,1%, alla fine il tasso target a breve termine è sceso a - ...

continua

Scenario macroeconomico sempre più incerto

di Gianluigi Raimondi

La scorsa settimana si è conclusa con la pubblicazione di diversi dati macroeconomici statunitensi al di sotto delle aspettative, a partire dall’indice dei prezzi alla produzione che indica un rallentamento di un decimo di punto percentuale nel mese di luglio rispetto a giugno. Questo è un segna ...

continua

La disinflazione spinge le banche centrali a concentrarsi sul rilancio della crescita

di Gianluigi Raimondi

L’ottimismo sembrava essere ovunque fino all’ultimo giorno di luglio, quando la Fed ha optato per un taglio dei tassi alquanto “deludente”. “Ampie misure del sentiment del mercato puntavano a un basso livello di avversione al rischio e il nostro Market Stress Nowcaster ...

continua

Negiar (Comgest): “È tutto un déjà vu”

di Gianluigi Raimondi

“Gli ultimi 18 mesi sono stati un unico déjà vu. Permane l’incertezza politica; seguitano i tweet sui dazi del presidente Trump al rifiuto di Pechino a piegarsi a compromessi al meeting del G20, la leadership politica britannica (o la sua assenza) non è in grado di appellarsi nuovamen ...

continua

Mercati finanziari: un po’ di calma (ma non troppo) dopo la tempesta

di Gianluigi Raimondi

Si stemperano le tensioni sui mercati finanziari grazie ad un fixing da parte dela PboC , la banca centrale cinese, leggermente più elevato (6,9683 yuan per dollaro) non sufficiente comunque a ricondurre lo yuan, la divisa cinese, nei ranghi (siamo attualmente a 7,03). “I sintomi di un maless ...

continua

La partita tra Usa e Cina è lo scontro geopolitico dei nostri giorni

di Gianluigi Raimondi

Da oltre un anno, Stati Uniti e Cina sono coinvolti in un’aspra guerra commerciale che si combatte anche a colpi di limitazioni all’export di tecnologie sensibili verso le imprese cinesi. Huawei ha dovuto fronteggiare gli effetti una black list da parte dell’amministrazione Trump, spin ...

continua

Cosa può fare la Fed?

di Gianluigi Raimondi

Dopo un avvio di settimana burrascoso, i mercati finanziari si stanno stabilizzando con la maggiorparte delle Borse europee che hanno preso un respiro di sollievo. “La decisione del Tesoro Usa di etichettare la Cina come un manipolatore di valuta non è sembrato in grado di smuovere un altro s ...

continua

Non Farm Payrolls Usa in miglioramento e tasso di disoccupazione al 3,7%

di Gianluigi Raimondi

L’US Bureau of Labor Statistics (BLS) ha comunicato che, nel mese di luglio, sono stati creati, nei settori non agricoli, 164 mila nuovi posti di lavoro, in linea con le aspettative del consensus. Il tasso di disoccupazione è rimasto al 3,7%. Riviste al ribasso le cifre dei mesi scorsi (-41 mila ...

continua

La Fed ha perso un’occasione?

di Gianluigi Raimondi

“La decisione della Fed di ridurre i tassi di 25 punti base, che segnala comunque una disponibilità a tagli ulteriori, è un passo positivo, ma potrebbe anche essere un’occasione mancata. Crediamo infatti che la Fed avrebbe dovuto spingersi oltre e ridurre i tassi di 50 punti base, al fine ...

continua

Italia, due mesi da record per il debito pubblico e Pil in stagnazione

di Gianluigi Raimondi

“Il debito pubblico italiano ha registrato due mesi da record: 2.389 miliardi e poi oltre quota 2.400. Nel frattempo il Pil accusa una stagnazione e la mia stima annuale è del +0,1%“. L’avvertimento arriva da Maurizio Mazziero, fondatore della Mazziero Research, che di seguito de ...

continua

L’inflazione c’è… se si guarda attentamente

di Gianluigi Raimondi

Le banche centrali stanno perdendo il controllo dell’inflazione, poiché i prezzi aumentano più lentamente di quanto desiderato. Tuttavia, una fonte idiosincratica di inflazione è il brusco rincaro della carne suina, che potrebbe incidere sui prezzi di altri tipi di carne. Di conseguenza, al ...

continua

Basterà un taglio dei tassi Usa a mitigare i timori di un rallentamento globale?

di Gianluigi Raimondi

“Benché il settore dei servizi e quello dei consumi privati continuino a sostenere la crescita economica Usa, il conflitto commerciale con la Cina mantiene elevato il livello di incertezza, soprattutto nel manifatturiero”, afferma Frank Borchers, Senior Portfolio Manager di Ethenea, “e le ...

continua

Il punto sui mercati finanziari di Cassa Lombarda

di Gianluigi Raimondi

A cura dell’Advisory di Cassa Lombarda Macro review Gli indici PMI manifatturieri in Eurozona sono peggiorati, confermando il rallentamento in atto nell’economia di Eurozona e globale, con una divergenza che permane tra il settore manifatturiero e quello dei servizi. In particolare appare debole ...

continua

Variazioni sul tema dell’equilibrio

di Gianluigi Raimondi

A cura di Didier Saint-Georges, Managing Director di Carmignac A metà del 2019, nonostante notizie ricche di colpi di scena politici e geopolitici, non c’è motivo di variare l’interpretazione generale dei mercati che avevamo proposto al termine del primo trimestre. La « Realtà aumentata », ...

continua

Calma piatta per il dollaro, nonostante la Fed

di Gianluigi Raimondi

A cura di Vincent Mivelaz, analista di Swissquote Sembra che gli investitori continuino a mantenere una visione costruttiva sul mercato nella sua globalità. La minaccia del Presidente Trump di svalutare il dollaro o di attuare un’escalation nei rapporti con i Paesi del Golfo Persico in realtà no ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X