Articoli con tag : Pil

Pil Uk in crescita, ma il rallentamento è dietro l’angolo

di Max Malandra

A cura di Azad Zangana, Senior European Economist and Strategist, Schroders La crescita economica britannica ha mostrato segnali di ripresa all’inizio di quest’anno, dopo aver rallentato notevolmente nell’ultimo trimestre del 2018. Il Pil reale è cresciuto dello 0,5% t/t nel primo trimestre d ...

continua

Un rinnovato contesto di “Grande Moderazione” all’orizzonte?

di Max Malandra

A cura del Centro Studi Moneyfarm Nel primo trimestre l’economia degli Stati Uniti ha battuto ancora le aspettative, facendo registrare un tasso di crescita anno su anno superiore al 3,2%. Il risultato ha in parte alleviato le preoccupazioni derivanti dai chiari segnali di rallentamento che aveva ...

continua

Quando il PIL è bugiardo

di Gianluigi Raimondi

Dal 2012 al 2017 è cresciuta ad un ritmo medio del 9,4% annuo e, negli ultimi dieci anni, il suo PIL pro-capite è cresciuto del 53%. Non si tratta né della Cina né di un’economia emergente: parliamo dell’Irlanda, la «tigre celtica» che – dopo la grande crisi del 2011 – sembra e ...

continua

Eurozona, la crescita sorprende al rialzo superando il consensus degli analisti

di Gianluigi Raimondi

Le stime iniziali per la crescita del Pil dell’Eurozona nel primo trimestre 2019 mostrano un aumento dello 0,4% su base trimestrale, rispetto allo 0,1% del trimestre precedente, superando la crescita dello 0,3% prevista dal consensus. Ecco di seguito il commento su questi dati di Azad Zangana, Sen ...

continua

“Tutti hanno debiti con tutti, questo il segreto del nostro benessere”

di Gianluigi Raimondi

A cura di Aqa Capital «McNamara: Ecco il conto di quanto mi devi. [elenco] Totale: 41.020 marchi o 10.225 dollari. Otto: Come? Sono un capitalista da appena tre ore e ho già un debito di 10.000 dollari? McNamara: È il segreto del nostro benessere! Tutti hanno debiti con tutti!» Dialogo tratto da ...

continua

Cina, il Pil sorprende in positivo, ma la stangata potrebbe essere vicina

di Gianluigi Raimondi

I dati sul Pil cinese per il primo trimestre del 2019 sono stati una sorpresa positiva per i mercati, con una crescita invariata rispetto a fine 2018, al 6,4% anno su anno. Data la debolezza dei dati ad alta frequenza per i primi mesi dell’anno, questo risultato ha sorpreso gran parte degli econom ...

continua

Giappone, il rafforzamento dei fondamentali passa per ora inosservato

di Gianluigi Raimondi

Di Alex Lee, Gestore azionario di Columbia Threadneedle Investments Il sentiment degli investitori esteri nei confronti del mercato  azionario giapponese è estremamente negativo: nel 2018  le vendite nette  di titoli nipponici da parte di investitori di altri paesi hanno raggiunto il livello  p ...

continua

Italia: ansia, procrastinazione e Pil

di Gianluigi Raimondi

A cura di Matteo Ramenghi, Cio di Ubs WM Italia In psicologia si definisce procrastinazione il ritardare volontariamente un’azione nonostante prevedibili conseguenze negative. Ansia e procrastinazione vanno spesso a braccetto: quando si è spaventati si tende a rimandare ciò che si vorrebbe fare; ...

continua

Crescita cinese e scambi commerciali

di Gianluigi Raimondi

A cura di Dws Si è tenuta nei giorni scorsi l’apertura della sessione annuale del Congresso nazionale del popolo cinese. Gli obiettivi di crescita del prodotto interno lordo cinese tra il 6 e il 6,5% hanno fatto notizia. Come detto in precedenza, non siamo né sorpresi né eccessivamente preoccup ...

continua

Pil Usa meglio delle stime ma la situazione peggiora

di Gianluigi Raimondi

I numeri sono fuori discussione: l’economia statunitense è cresciuta del 2,6% nel quarto trimestre del 2018, ben al di sopra delle aspettative della maggior parte degli economisti. La recessione non era in vista per il 2018 e il pessimismo di dicembre dei mercati era eccessivo. Tuttavia, ...

continua

Bce e Cina: i market mover della settimana

di Max Malandra

A cura di Peter Rosenstreich, Head of Market Strategy di Swissquote La Cina continua a fare notizia. Dopo aver dominato le news delle ultime settimane sulle indiscrezioni riguardanti l’accordo commerciale con gli Usa, oggi nel corso del primo giorno del Congresso annuale del Partito del Popolo, le ...

continua

Moody’s: Pil italiano al rallentatore

di Roberta Maddalena

L'agenzia di rating Moody's stima un incremento del pil nazionale dello 0,4% per l'anno appena iniziato e dello 0,8% per i prossimi 12 mesi. ...

continua

Le insidie della finanziaria italiana: cosa potrebbe succedere

di Max Malandra

A cura di Agnieszka Gehringer, Senior Research Analyst del Flossbach von Storch Research Institute L’Italia, per ora, è sfuggita alla procedura Europea per disavanzo eccessivo perché il governo italiano ha frenato le tre principali promesse elettorali sottovalutando i costi delle misure prev ...

continua

Il rallentamento dell’Eurozona rischia di mettere in stallo la Bce

di Max Malandra

A cura di Alessandro Tentori, CIO AXA Im Italia Inizialmente abbiamo assistito a un calo dei consumi di energia dovuti all’inverno mite a inizio 2018. Poi ci sono stati gli scioperi in Francia. Più avanti, l’industria automobilistica tedesca ha faticato ad adattarsi ai nuovi standard per le emi ...

continua

Usa, il rapporto salari/Pil cala da 20 anni: l’occupazione record invertirà la tendenza?

di Max Malandra

A cura di DWS La quota salari nell’economia reale come percentuale del prodotto interno lordo (PIL) negli Stati Uniti nella seconda metà del 20 ° secolo è stata pressoché senza trend. Ciò significa, come spiega Joshua N. Feinman, U.S. Chief Economist di DWS, che la produttività e il sala ...

continua

Lezioni da un decennio di piani di salvataggio per le banche

di Finanza Operativa

A cura di Mark Burgess, Vice CIO Globale e CIO EMEA, Columbia Threadneedle Investments A un decennio di distanza, in alcune delle maggiori economie le banche si sono ampiamente riprese dalla crisi finanziaria globale. In altre, tuttavia, l’eredità lasciata dagli attivi deteriorati continua a ...

continua

Debito in calo momentaneo: la recessione in tre scenari

di Finanza Operativa

A cura di Maurizio Mazziero, MazzieroResearch La linea rossa del grafico indica i valori ufficiali del debito pubblico, siamo a 2.345 miliardi (valore relativo a novembre e pubblicato da Banca d’Italia il 15 gennaio); NUOVO RECORD! La linea grigia mostra l’evoluzione futura secondo le  ...

continua

Italia in recessione tecnica: quali le conseguenze?

di Finanza Operativa

A cura di Idealista.it Il dato sul Pil del IV trimestre 2018 dice: recessione tecnica. Ma cosa significa e cosa succederà adesso nel mercato immobiliare? Recessione tecnica: cos’è? Una recessione tecnica, innanzitutto, è una situazione del ciclo economico in cui l’economia di un Paese, in ...

continua

Pil, le grandi banche sono pessimiste

di Marcello Astorri

Unicredit e Barclays prevedono un anno in salita per l'economia italiana ...

continua

Italia in recessione tecnica: Pil quarto trimestre 2018 a -0,2%

di Finanza Operativa

A cura di Idealista.it L’Italia è in recessione tecnica: per il secondo trimestre consecutivo il Pil è sceso, segnando  un -0,2% L’occupazione intanto segna il ritorno ai livelli precrisi, ma solo grazie ai lavoratori a tempo. Pil Italia fermo al +0,1% annuo nel quarto trimestre 2018 ...

continua

Pil, l’Italia entra in recessione tecnica

di Marcello Astorri

Diffusi i dati Istat: nel quarto trimestre del 2018 il pil si è contratto dello 0,2%. La crescita per l'intero anno si ferma allo 0,8% ...

continua

Cina, il Dragone ha il fiato corto

di Roberta Maddalena

Nell'intero 2018, secondo i dati dell'Ufficio nazionale di statistica, il Pil è aumentato del 6,6%, in frenata dello 0,2% sul 2017. ...

continua

Focus sull’economia Usa: la view di First Trust

di Finanza Operativa

A cura di Brian S. Wesbury Chief Economist First Trust Talk about destroying a narrative. On Friday, the Labor Department reported 312,000 new jobs in December, with an additional 58,000 from upward revisions to prior months. Recession talk got crushed. The Pouting Pundits of Pessimism claim jobs a ...

continua

Focus sull’economia Usa: la view di First Trust

di Finanza Operativa

A cura di Brian S. Wesbury Chief Economist First Trust Talk about destroying a narrative. On Friday, the Labor Department reported 312,000 new jobs in December, with an additional 58,000 from upward revisions to prior months. Recession talk got crushed. The Pouting Pundits of Pessimism claim jobs a ...

continua

Svizzera, Pil rivisto al ribasso

di Finanza Operativa

In Svizzera la Segreteria di Stato dell’economia (Seco) ha corretto al ribasso le previsioni sulla crescita elvetica nel 2019: il Pil, secondo quanto riportato dal sito web della Rsi, aumenterà dell’1,5%, contro il +2,0% previsto tre mesi fa. Gli esperti della Confederazione ritoccano a ...

continua

Azionario Usa nel 2019: la view di State Street Global Advisors

di Finanza Operativa

A cura di Rick Lacaille, Global Chief Investment Officer, State Street Global Advisors Negli Stati Uniti esistono diverse leve che dovrebbero favorire il rialzo delle azioni, incluse le intenzioni di aumentare gli investimenti in conto capitale nonché una maggiore spesa pubblica e un incremento dei ...

continua

Svizzera, Pil in calo dello 0,2%

di Finanza Operativa

Si è fermata la fase di crescita dell’economia svizzera: secondo quanto riportato dal sito web della Rsi, nel terzo trimestre il prodotto interno lordo (PIL) è calato dello 0,2% rispetto ai tre mesi precedenti, mettendo fine a una progressione che durava da un anno e mezzo. La Segreteria di ...

continua

Giappone: flessione solo temporanea per il Pil?

di Finanza Operativa

Di Tuan Huynh, cio Apac, Dws Nel 3°trimestre il PIL giapponese è diminuito dell’1,20%, rispetto al +3% annuale destagionalizzato messo a segno nel trimestre precedente. Questo calo stato era ampiamente previsto dagli analisti dopo la serie di calamità naturali abbattutesi sul Giappone nel perio ...

continua

Italia sul filo del rasoio

di Finanza Operativa

A cura di Mazziero Research Il Governo sta giocando una partita pericolosa: coraggio o azzardo? La manovra espansiva per 38 miliardi si poggia su un maggiore debito per 22 miliardi, la scommessa è che riesca a spingere la crescita all’1,5% nel 2019, dopo un terzo trimestre di quest’anno pia ...

continua

Crescita economica rallenta e la manovra 2019 non la aiuterà significativamente

di Luca Spoldi

Ocse: superindice rallenta L’economia mondiale continua a crescere, ma meno di prima: lo conferma l’Ocse, il cui “superindice”, il Composite leading indicators (Clis), a subito in settembre un calo dello 0,13% su base mensile e dello 0,82% su base annua. Per l’Italia in particolare lo stes ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X